27 Novembre 2022 - Ore
Stili e mode

Casinò online: giocare da soli o in compagnia?

Essere soli o in compagnia è un po’ come la domanda classica e banale: essere o non essere, detto con […]

Facebook

Essere soli o in compagnia è un po’ come la domanda classica e banale: essere o non essere, detto con ironia. Certamente ci viene da rispondere che è bello stare in compagnia, tuttavia alle volte  ci sono momenti in cui si desidera silenzio e privacy o, semplicemente, come nel caso di alcune sessioni di gioco, concentrazione.

E’ il caso dei casinò online che sembrano essere fatti apposta per i tipi solitari e molto meticolosi, magari attenti al minimo rumore perché pensano che le distrazioni allontanino l’uomo ludens dalle sue prestazioni possibili. A  volte  sono fissazioni dettate dal carattere scontroso, altre volte dalle superstizioni che si sono diffuse sui tavoli da gioco situati nei vari locali che hanno implementato la propria clientela, a caccia di fortuna economica, dando spazio proprio ai giochi da tavolo.

casinò online non fanno differenza in merito alla tecnica di gioco ed è per questo che il giocatore di carte che vi si approcci e che voglia starsene seduto comodo a provare le sue sfide online non farà altro che usare le sue tecniche e la sua esperienza; pari pari.

La differenza c’è ma non è negli espedienti tecnici e nei regolamenti di questi giochi che sono codificati sia che si tratti di un gioco dal vivo che online: la differenza è più semplice ed intuitiva. Nel caso di un giocatore online, egli è autonomo nella sua postazione di casa , mentre il giocatore online parte da solo e può interfacciarsi o meno con altri giocatori. Il Blackjack o la Roulette sono giochi iconici della storia dei giochi d’azzardo e richiedono uno spirito solitario e da animale rapace che volteggia in piena solitudine in attesa di piombare sulla preda prescelta. Sul Poker le cose cambiano, perché il giocatore solitario non è molto di moda né apprezzato, sempre che sia inserito in un luogo dal vivo e con altri concorrenti che vogliano la tenzone quasi come negli sport di competizione. Nel caso di una giocata online le cose sono cambiate e molto, perché dietro ad uno schermo si può interagire con chi si voglia ma si rimane una singolarità e quindi è più facile iniziare un percorso formativo, quasi una carriera, da giocatore solitario. La qual cosa offre dei vantaggi: si impara da soli e si apprende l’arte dell’auto responsabilizzazione, si impara a scegliere il tipo di gioco ed a studiare le regole del gioco stesso per essere autonomi, ci si mette alla prova da soli pensando di diventare bravi e di misurarsi con gente assolutamente più esperta solo dopo e con le giuste misure prese. Cosa molto importante: oggi essere online garantisce tanti vantaggi tra cui leggere documenti, pagine esplicative sui giochi preferiti, visionare tutorial anche molto particolareggiati, sviluppare il proprio intuito in modalità autonoma.

Prima si studiano le regole, poi si guardano dei tutorial, poi si sperimenta e solo poi si diventa dei giocatori veri. Questo procedimento, adesso, è esperibile online, usando Internet e senza finire in mezzo ad altri pseudo-esperti o consiglieri tutto meno che disinteressati. Bisogna, questo si, mettersi alla prova e sapersi riprendere psicologicamente a fronte di difficoltà e battute d’arresto, ma fa parte del gioco, è il caso di dirlo.

© Riproduzione riservata

Altro in Stili e mode

Altri Articoli di

Menu