27 Novembre 2022 - Ore
Sviluppo e Lavoro

‘Caffe della Sostenibilità’, il presidente Aqp Domenico Laforgia protagonista del primo appuntamento del 2022

Grande successo per il primo appuntamento del 2022 del Caffe della Sostenibilità con ospite il Profoessor Domenico Laforgia, Presidente di […]

Grande successo per il primo appuntamento del 2022 del Caffe della Sostenibilità con ospite il Profoessor Domenico Laforgia, Presidente di Acquedotto Pugliese SpA, Ordinario di Sistemi per l’Energia e l’Ambiente, già Rettore dell’Università del Salento, già Direttore del Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia. A intervistarlo Beppe Bratta Presidente del Distretto, il Presidente vicario professor Riccardo Amirante del Politecnico di Bari e il professor Giuseppe Starace della LUM Presidente del Comitato Tecnico Scientifico. La voce delle imprese del Distretto è stata rappresentata da ing. Antonio Sacchetti di Tera e ing. Nunzio Bellincontro di Euro Tecno Service.

Tanti i temi toccati dal Prof. Laforgia, tra questi quello dell’energia, di grande attualità, visto l’inopinata impennata dei prezzi di elettricità e gas, che sta mettendo in seria difficoltà imprese e famiglie italiane. A partire dal concetto di sostenibilità, Laforgia ne ha declinato pragmaticamente il suo significato, parlando del bisogno di ripensare urgentemente ogni tipo di progettazione in chiave di compatibilità ambientale, superando il concetto della mera riduzione dei costi di realizzazione delle opere, nella assoluta urgenza di valorizzare tutte le possibili risorse energetiche a partire da quelle rinnovabili e di una rinnovata responsabilizzazione dei consumi personali, infine, nella improcrastinabile esigenza di razionalizzazione del riciclo dei rifiuti.

Il Professor Laforgia, incalzato dalle domande dei dirigenti del Distretto, ha poi passato in rassegna le priorità del suo nuovo mandato di amministratore del più lungo Acquedotto del mondo. Nel mirino dei programmi di AqP la risoluzione del problema del 50% delle perdite idriche, l’efficientamento degli impianti di sollevamento dell’acqua, l’autoproduzione green del fabbisogno energetico, la valorizzazione dei fanghi da depurazione. Tante le riflessioni e le considerazioni fornite dal Prof. Laforgia, con chiarezza e semplicità, “ingredienti” che contraddistinguono il Caffè della Sostenibilità ha dichiarato il Presidente Bratta.

In conclusione dell’evento un annuncio estremamente rilevante per il contesto pugliese, il lancio della notizia che il convegno Nazionale dei Sistemi Energetici e della Fisica Tecnica, organizzato come da tradizione dall’Associazione Termotecnica Italiana, presieduta localmente dal professor Antonio Ficarella, si terrà proprio in Bari e inaugurato (il 12 settembre) durante la prossima campionaria della Fiera del Levante, che riparte proprio sotto la stella guida della sostenibilità. “Un occasione di fondamentale importanza – dichiara il professor Riccardo Amirante, il qualità di presidente del comitato scientifico del congresso – per fare il punto sul processo della transizione energetica nazionale, alla luce delle linee guida comunitarie, ma anche sullo stato di avanzamento della spesa PNRR in materia di energia. L’opportunità per mostrare ancora una volta la capacità del territorio pugliese di essere leader nel campo delle energie rinnovabili, della tutela green del territorio e del paesaggio.”

© Riproduzione riservata

Altro in Sviluppo e Lavoro

Altri Articoli di

Menu