29 Novembre 2022 - Ore
Cronaca / Parità / Turismo

Puglia “Arcobaleno” a Milano con l’Enit per il turismo LGBTQ+

La località italiana considerata più gay friendly nell’estate 2022 è Gallipoli (28%). Cresce la Valle d’Itria grazie a nuovi attrattori culturali

Da domani fino a sabato 29 ottobre ci sarà anche la Puglia a Milano nella 38ma Convention Annuale Globale del turismo IGLTA (International Gay and Lesbian Travel Association). Il tacco d’Italia è stato selezionato come destinazione nazionale di eccellenza adatta al turismo LGBTQ+.

L’evento, che è organizzato in collaborazione con l’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo italiano, raccoglie tutti i più importanti operatori turistici mondiali di questo segmento in forte espansione. “Il turismo LGBTQ+ è un segmento che sta mostrando forte interesse verso la Puglia e, quindi, abbiamo aderito alla manifestazione internazionale di Milano come prima regione del Sud Italia con l’obiettivo di continuare a diversificare e destagionalizzare”, sottolinea Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione. Al termine della Convention Annuale Globale del turismo di Milano, sei tour operator e influencer del turismo LGBTQ+ si sposteranno in Puglia per partecipare ad un educational tour fra Ostuni ed il Salento a cura di Pugliapromozione.

La Annual Global Convention è il principale evento mondiale di formazione e networking per il turismo LGBTQ+. L’edizione 2022 vede il rientro in Europa dell’evento, dopo Madrid 2014. L’attività si concentrerà su strategie di business inclusive e opportunità di networking per supportare il settore dei viaggi gay friendly.

Il prestigioso blog Gayly Plane ha condotto un sondaggio sulle destinazioni e le preferenze di viaggio per l’estate 2022. La Puglia è risultata la destinazione italiana più friendly per le vacanze della community LGBTQ+. Più in generale, il 63% della comunità sceglie l’Italia per le ferie estive optando per un mix di attività (il 51% degli utenti) fra cui: relax, cultura, avventura e divertimento.

Il 61% della comunità LGBTQ+ sceglie destinazioni friendly dove poter viaggiare con la libertà di non dover dare spiegazioni sul proprio genere, orientamento o tipologia di famiglia, mettendo la sicurezza al primo posto. Anche per questo la destinazione più friendly in Italia è risultata la Puglia prima davanti a Rimini, mentre in Europa si riconferma al primo posto la Spagna.

La località italiana considerata più friendly in assoluto nell’estate 2022 è Gallipoli (28%), a seguire Torre del Lago (25%) e Milano (8%), così come la spiaggia più amata in assoluto è Punta della Suina a Gallipoli (30%). Cresce anche la Valle d’Itria con i suoi festival, trulli e masserie, meta di molte star internazionali, come Madonna.

Un altro dato importante è quello relativo al periodo di viaggio: il 45% delle persone ddl sondaggio del blog Gayly Plane viaggeranno tra luglio e agosto, ma aumenteranno i viaggi a settembre, mese scelto dal 40% dei rispondenti. I viaggiatori LGBTQ+ preferiscono un soggiorno in B&B e appartamenti (65%) e in hotel (57%). Le opzioni meno scelte sono le crociere (12%), ostelli (15%) e agriturismi (15%).

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Altri Articoli di

Menu