31 Gennaio 2023 - Ore
Cultura e Spettacolo / Sviluppo e Lavoro

Pensare l’Architettura. Teoria e Progetto, 13 incontri e confronti con gli autori

Il Poliba propone, per il secondo anno, da marzo a giugno, un percorso formativo dedicato all'architettura attraverso con un ciclo di seminari

La Lectio Magistralis, “Un’architettura per una nuova alleanza tra l’uomo e la terra” del prof. Paolo Portoghesi, riferimento e monumento vivente dell’architettura contemporanea italiana (10 marzo), ha inaugurato la seconda edizione del ciclo di seminari, “Pensare l’Architettura”, percorso formativo ideato nella cornice del corso di Teoria dell’Architettura del Dipartimento DICAR del Politecnico di Bari. (Qui il seminario di Paolo Portoghesi: https://m.youtube.com/watch?v=fRIUI4x62c4).

Volutamente, la 2° edizione, ha aperto un confronto con esperienze nazionali ed internazionali, nell’ambito della ricerca, della didattica e del progetto di Architettura e che proseguirà per prossimi dodici appuntamenti, da marzo a giugno, con cadenza settimanale, il giovedì. Tredici docenti provenienti da atenei italiani ed esteri, significativamente impegnati nella pratica del progetto, vogliono significare, in una successione di lezioni, occasioni di confronto tra scuole, pensieri, approcci ed esperienze, il tema non facile del rapporto tra Teoria e Progetto nell’architettura

A ciò non si sottrae il tema del prossimo appuntamento, “Ricostruzioni”, in programma domani, giovedì, 17 marzo, ore 9,30, che vedrà la partecipazione, in qualità di relatore, il prof. Alberto Ferlenga, professore ordinario di Progettazione architettonica, già rettore dell’Università IUAV di Venezia. 

Fortemente legata alla pratica, la teoria in architettura ha indubbiamente, da sempre, mostrato una implicita debolezza rispetto ad altre discipline raggiungendo solo in rari momenti di passaggio un livello paragonabile ad esse. Indubbiamente oggi ci troviamo in uno di questi momenti ed è la centralità dei temi ambientali a costringerci a rivedere anche ruolo e necessità dell’architettura. Il seminario ripercorrerà alcuni temi specifici della teoria architettonica a partire dal punto di vista degli architetti, dalla necessità di ricostruirne la cultura e dalla capacità del progetto di svolgere un ruolo analitico. 

 

La conferenza avrà luogo, in presenza, nell’aula magna, “Domus Sapientiae” del Dipartimento DICAR del Poliba (campus universitario) e on line sulla piattaforma Cisco Webex (https://poliba.webex.com/poliba/j.php?MTID=me113f997400c648c2f9055569dd29b88 – password webinar: ferlenga) e sul Canale YouTube del Politecnico di Bari. Per informazioni: mariangela.turchiarulo@poliba.it

Il programma. Introduzione: Mariangela Turchiarulo, delegata del Rettore alla Comunicazione istituzionale. Saluti: Loredana Ficarelli, Prorettice del Poliba; interviene Carlo Moccia, Direttore del Dipartimento dell’Ingegneria e dell’Architettura.

Il relatore. Alberto Ferlenga, è professore ordinario di progettazione architettonica all’Università Iuav di Venezia, dopo 12 anni all’Università “Federico II” di Napoli. Fondatore e presidente dell’Associazione Villard che raggruppa il seminario omonimo e il dottorato internazionale Villard d’Honnecourt. Dal 2008 è direttore della Scuola di Dottorato Iuav. Autore di numerosi volumi tra cui la monografia su Aldo Rossi, quella su Dimitris Pikionis, quella su Hans Van der Laan e il volume su Joze Plecnik e Lubiana, la guida sulle città romane del nord Africa. È stato curatore di varie mostre Ha progettato ed eseguito progetti di allestimento, tra cui il Padiglione Italia della V Mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia (1991). Alberto Ferlenga è stato rettore dell’Università Iuav di Venezia dal 1° ottobre 2015 al 30 settembre 2021. 

 

Ecco il programma completo del ciclo di seminari della 2° edizione di “Pensare l’Architettura” –  marzo-giugno 2022.

10 marzo 2022. Un’architettura per una nuova alleanza tra l’uomo e la terra. Paolo Portoghesi; 17 marzo. Ricostruzioni. Alberto Ferlenga; 24 marzo. Dalla Geografia all’Oggetto. Aldo Aymonino; 31 marzo. Afferrare lo spazio. Didattica, ricerca, opere, progetti. Francesco Cacciatore; 7 aprile. La lezione delle città, la lezione dei maestri, la lezione della vita. Edoardo Narne; 14 aprile 2022. Progettare Antico. Antonello Monaco; 5 maggio. Per una Teoria della formatività. Carlo Moccia; 12 maggio 2022. L’uomo che si smarrì nell’Architettura della città e si ritrovò nell’Architettura della Terra. Autoritratto e altre rovine. Carlo Ravagnati; 19 maggio 2022. Iuxta propria principia. Topografia, Tipologia, Tettonica. Marco Trisciuoglio; 26 maggio. Progetto di Teoria. Jörg H. Gleiter; 9 giugno. Capire gli oggetti composti alla luce della logica del tutto e delle parti. Sylvain Malfroy; 16 giugno. Oltre la rovina. Luigi Franciosini; 23 giugno. Il progetto di Architettura come strumento di conoscenza. Loredana Ficarelli.

© Riproduzione riservata

Altro in Cultura e Spettacolo

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu