27 Novembre 2022 - Ore
Sostenibilità / Universita

Bari, 77° CONGRESSO NAZIONALE ATI Associazione Termotecnica Italiana

LA SFIDA PER IL NUOVO MODELLO ENERGETICO NAZIONALE

Facebook

Si svolgera` a Bari dal 12 al 14 settembre prossimi il 77° Congresso Nazionale ATI, Associazione Termotecnica Italiana, una intensa tre giorni sul tema “La sfida per il nuovo modello energetico Nazionale, tra decarbonizzazione, Comunita` Energetiche e diversificazione delle fonti di energia”. L’evento e` organizzato in sinergia con l’ Universita` del Salento e il Politecnico di Bari e vedra` la partecipazione di esperti del settore da tutta Italia e dall’Europa, che si confronteranno sullo stato dell’arte, l’innovazione, gli scenari futuri.

Focus su temi di grande attualita`, quindi, come: la riconversione energetica e ambientale dei Grandi Impianti Industriali; le Energy Smart Communities e gli ecosistemi energetici; il piano REPowerEU ovvero l’energia sicura, sostenibile e a prezzi accessibili per l’Europa; le Hydrogen Valley italiane; i nuovi sviluppi dell’energia nucleare; la sicurezza e resilienza delle infrastrutture energetiche e dell’approvvigionamento energetico.

Il Congresso ATI, che vuole essere un significativo momento di riflessione, confronto e crescita, dedicato agli associati ma anche a tutti i cittadini sensibili al tema dell’energia, vedra` la partecipazione di Enti Europei, governativi e territoriali, del mondo produttivo e industriale, delle realta` sociali ed economiche, dei Distretti dell’Energia e dell’Ambiente, della Comunita` Universitaria, insieme all’ENEA e al CNR.

L’evento rappresenta, quindi, un’ occasione strategica per discutere di transizione energetica e di scelte possibili, delineando scenari futuri ed ipotizzando le conseguenze sul nostro sistema industriale e economico, in particolare alla luce dei delicati e instabili scenari geopolitici che si vanno delineando di giorno in giorno.

“Parlare di energia oggi non vuol dire piu` rivolgersi ad un gruppo piu` o meno esteso di addetti ai lavori, ma significa, invece, far partecipare la collettivita` alla sfida piu` importante che siamo chiamati ad affrontare: l’approvvigionamento energetico nel rispetto dell’ambiente.” – spiegano Antonio Ficarella Riccardo Amirante di ATI, rispettivamente Presidente Comitato Organizzatore e Presidente Comitato Scientifico, che sottolineano: “Il delicatissimo scenariogeopolitico, con la guerra in Ucraina e le tensioni mondiali, ha reso ora piu` che mai impellente il ripensamento delle tematiche energetiche: lo spettro del ritorno al carbone stride atrocemente con gli obiettivi che il mondo si e` prefisso nell’Agenda 2030 sullo Sviluppo Sostenibile. S’impone un dovere morale per tutti coloro che lavorano nel settore dell’energia: uscire dalle fonti fossili il piu` presto possibile, per favorire la riduzione dell’emissione di CO2, spingere sempre di piu` verso le energie rinnovabili. E andare verso le comunita` energetiche nel nome sostenibilita` ambientale, lasciando da parte gli egoismi per agire concretamente per il benessere del nostro pianeta.”.

“Ci rivolgeremo ad una platea altamente qualificata, quindi, ma anche e, soprattutto –spiegano da ATI- , ai tanti cittadini sensibili a queste tematiche e rispettosi dell’ambiente, che ci verranno a trovare nella tavola rotonda di apertura, in cui i temi in gioco, di scottante attualita`, saranno illustrati in tutte le loro declinazioni semantiche, con un approccio sicuramente divulgativo per garantire la fruibilita` dell’evento anche a chi non ha una laurea in ingegneria, ma la concreta voglia di impegnarsi nel proprio piccolo, perche´ dalle azioni di ognuno di noi parte il cambiamento globale.”

Con questa ferma convinzione, si e` pensato di strutturare in due parti il programma: nella giornata inaugurale di lunedi` 12 settembre nella splendida location del Teatro Kursaal Santa Lucia di Bari, a partire dalla 16, dopo i saluti Istituzionali, si terra` una tavola rotonda sul tema dell’energia a cui prenderanno parte nomi di spicco del settore. Nei giorni 13 e 14 il Congresso si spostera` al Politecnico di Bari per gli interventi scientifici previsti dal programma.

Si parte alle 16 di lunedi` 12 settembre con il benvenuto a cura del Presidente ATI, Livio De Santoli. A seguire interverranno la Senatrice Assuntela Messina, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale; il Presidente Regione Puglia Michele Emiliano; il Presidente Regione Basilicata Vito Bardi; la Presidente del Consiglio Regionale Loredana Capone; l’Assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Alessandro Delli Noci, l’Assessora all’Ambiente della Regione Puglia Anna Grazia Maraschiol’Assessora ai Trasporti e Mobilita` sostenibile della Regione Puglia Anna Maurodinoia; il Sindaco di Bari e della Citta` Metropolitana Antonio Decaro; il Direttore Generale del CTI Comitato Termotecnico Italiano Antonio Panvini.

Dopo una KeyNote a cura di Christos Markides – Professor of Clean Energy Technology presso Imperial College di Londra, si prosegue con la tavola rotonda sul tema: “Il Sistema Paese per l’Energia: tra decarbonizzazione dei grandi impianti industriali, Smart Energy Communities, Sostenibilita` e sicurezza delle fonti di energia”, a cui prenderanno parte, tra gli altri: il Presidente ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, Vito Albino; la Direttora del Dipartimento Sviluppo Economico Gianna Elisa Berlingerio; il Direttore Qualita` di Acciaierie d’Italia Adolfo Buffo; il Delegato SET (Strategic Energy Technology) del Ministero della Transizione Ecologica, Marcello Capra; il Direttore Confindustria Puglia Vittoriano Colangiuli; il Programme Officer and Policy Officer dell’European CommissionPietro De Bonis; il Direttore Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili ENEA Giorgio Graditi, il Presidente Acquedotto Pugliese Domenico Laforgia; infine Lorenzo Perego, Operations and Engineering manager di KSB.

Modera la giornalista Paola Moscardino.
I lavori si concluderanno orientativamente per le 20.

Nei giorni successivi, a partire dalle 8,30 fino alle 19 circa, il Convegno ATI si sposta presso il Politecnico di Bari per dare spazio ai numeri interventi scientifici degli iscritti.

© Riproduzione riservata

Altro in Sostenibilità

Altri Articoli di

Menu