12 Luglio 2024 - Ore
Impresa

Sharing mobility: processi agili e sostenibili con la dematerializzazione

La sharing mobility è oggi una realtà in costante crescita nelle nostre città, grazie anche all'ausilio di innovativi sistemi digitali che ne agevolano e facilitano l'utilizzo

Uno degli ambiti nei quali le nuove tecnologie hanno rivoluzionato i processi abilitanti questo settore è senza dubbio quello della fatturazione. La fatturazione elettronica obbligatoria ha introdotto, a partire dal 2019, un cambiamento epocale nelle modalità con cui i soggetti che offrono servizi di sharing mobilityemettono e ricevono fatture verso controparti private e pubbliche.

Piattaforme come https://fatturapro.click/, dotate di avanzati software di fatturazione integrati con i principali sistemi di interscambio abilitati, consentono oggi agli operatori del settore di emettere e ricevere fatture in formato elettronico in modo estremamente rapido e semplificato. Grazie ad innovative funzionalità di compilazione guidata e interfacce intuitive, anche soggetti con poca dimestichezza con la tecnologia sono in grado di gestire l’intero ciclo di fatturazione in pochi click.

Sharing mobility: Gestione semplificata dei servizi

La digitalizzazione dei processi amministrativi legati all’erogazione di servizi di mobilità ha certamente apportato numerosi benefici sia agli operatori del settore che agli utenti finali.

Grazie all’utilizzo di moderne piattaforme informatiche per la fatturazione elettronica e i pagamenti online, imprese come taxi, noleggi con conducente e società di car sharing possono oggi gestire in modo estremamente agile ed efficiente tutte le fasi del ciclo attivo e passivo.

La dematerializzazione dei documenti fiscali rende immediata l’emissione delle note di trasporto e fatture digitali al termine di ogni singolo servizio fornito, evitando fastidiosi adempimenti cartacei. I dati sono automaticamente conservati nei sistemi di fatturazione elettronica in ottemperanza alla normativa sulla conservazione a norma, assicurando la piena rintracciabilità delle transazioni anche a distanza di anni.

I pagamenti online mediante gli appositi servizi di pagamento elettronico consentono agli utenti di saldare le corse in tempo reale tramite tablet o smartphone, senza dover ricorrere a denaro contante. Anche i rimborsi possono essere erogati celermente attraverso bonifici bancari automatizzati.

Le tecnologie digitali stanno progressivamente semplificando lo svolgimento di servizi complessi quali il trasporto privato, con evidenti benefici sia per le aziende del settore, libere da incombenze burocratiche, sia per i clienti, i quali possono usufruire di esperienze di mobilità più fluide e integrate.

Mobility sharing: Tracciabilità e sicurezza dei dati

Il passaggio dai tradizionali supporti cartacei ai sistemi digitali per la gestione dei documenti amministrativi ha portato notevoli vantaggi non solo in termini di efficienza, ma anche relativamente agli aspetti di tracciabilità e sicurezza delle informazioni.

Grazie alle moderne piattaforme per la fatturazione elettronica e la conservazione digitale a norma, ogni transazione commerciale è registrata in modo certificato attraverso l’emissione di fatture dematerializzate. Queste consentono di rintracciare in maniera incontestabile l’identità delle controparti coinvolte, gli estremi della prestazione erogata e i relativi corrispettivi a essa associati.

I dati, opportunamente marcati temporalmente attraverso l’apposizione di una data e ora legali di invio e ricezione, sono quindi archiviati all’interno di sistemi di conservazione sicuri che ne garantiscono l’integrità formale e sostanziale per il periodo di tempo fissato dalla legge.

Gli avanzati standard adottati in materia di cybersecurity assicurano inoltre che le informazioni, criptate e accessibili solo alle parti legittimate, non possano essere oggetto di manomissione, smarrimento o illecita divulgazione. In questo modo, la dematerializzazione consente agli operatori economici di disporre di una prova certa delle proprie attività anche a distanza di anni, a beneficio della tracciabilità contabile e fiscale nonché della tutela dei dati personali.

Sviluppo di innovazione responsabile

L’innovazione tecnologica, se opportunamente orientata verso princìpi di sostenibilità ambientale e sociale, può contribuire in maniera significativa allo sviluppo responsabile di interi settori economici. Nel caso specifico della sharing mobility, la dematerializzazione dei processi amministrativi rappresenta un’importante leva per la riduzione dell’impronta ecologica di questo comparto.

L’eliminazione del supporto cartaceo attraverso l’adozione diffusa di fatturazione elettronica e conservazione digitale dei documenti previene inutili sprechi di risorse naturali. Ciò si traduce in minor consumo di materie prime, energia e spazi di stoccaggio fisico, con evidenti benefici in termini di mitigazione degli impatti ambientali.

Al contempo, l’utilizzo di piattaforme informatiche avanzate rende più efficiente l’ottimizzazione delle flotte veicolari da parte degli operatori, che possono organizzare i servizi potenziando il tasso di riempimento dei mezzi.

Tali innovazioni abilitanti supportano quindi la crescita sostenibile di un modello di mobilità condivisache, oltre a decongestionare le città, contribuisca fattivamente al contenimento delle emissioni climalteranti nel pieno rispetto dell’Agenda 2030. In definitiva, digitalizzazione e sostenibilitàappaiono strettamente connesse nel favorire una responsabilizzazione sistemica del business a vantaggio delle future generazioni.

© Riproduzione riservata

Altro in Impresa

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu