19 Maggio 2024 - Ore
Italia

WhatsApp aggiorna i termini, nuove regole: come continuare a usarlo

(Adnkronos) – WhatsApp cambia le regole da oggi. Meta Platforms apporterà aggiornamenti significativi nei termini d'uso e nelle politiche sulla […]

(Adnkronos) – WhatsApp cambia le regole da oggi. Meta Platforms apporterà aggiornamenti significativi nei termini d'uso e nelle politiche sulla privacy di WhatsApp, in risposta alle esigenze imposte dai regolamenti europei DSA e DMA. Queste modifiche, oltre a rafforzare la sicurezza dei dati e garantire maggior trasparenza, promettono di cambiare profondamente il modo in cui gli utenti interagiscono tra loro e con le tecnologie emergenti. Un aspetto centrale di questi aggiornamenti è l'interoperabilità, imposta dal DMA, che obbliga WhatsApp a consentire la comunicazione tra la sua piattaforma e altre app di messaggistica di terze parti, previo consenso dell'utente. All'apertura della app dopo l'aggiornamento sarà quindi necessario rispondere "Sì" alla notifica che apparirà, per accettare le nuove norme e iniziare a usare la funzione di interoperabilità. Il cambio di passo si realizza attraverso un meccanismo di opt-in, permettendo agli utenti di decidere attivamente se desiderano o meno comunicare con servizi esterni. Nonostante le potenziali preoccupazioni riguardanti la sicurezza e lo spam, il cambiamento rappresenta un avanzamento significativo verso un ecosistema digitale più aperto e connesso. Con l'abbassamento dell'età minima per l'iscrizione a 13 anni, WhatsApp si adegua alle realtà sociali e alle normative europee, riducendo la soglia d'età in linea con il GDPR. Questo cambiamento, influenzato dal DSA, si accompagna alla pubblicazione di materiali informativi e consigli di sicurezza destinati ai più giovani, incoraggiandoli a un utilizzo consapevole e sicuro della piattaforma. Inoltre, tramite la funzione “Richiedi informazioni sull’account”, ogni utente può richiedere ed esportare un rapporto sulle informazioni e impostazioni dell’account. L'impegno di WhatsApp nella protezione dei dati si manifesta con l'adesione al nuovo EU-US Data Privacy Framework, garantendo che i dati degli utenti europei siano trattati con elevati standard di sicurezza. Tale rafforzamento del trasferimento dei dati assicura che le informazioni personali circolino liberamente e in sicurezza attraverso i confini, rispettando la privacy e la sovranità dei dati degli utenti. Inoltre, vengono introdotte nuove funzionalità, come la trascrizione dei messaggi vocali e l'integrazione di Meta AI, che promettono di arricchire l'esperienza utente con tecnologie avanzate di intelligenza artificiale e realtà aumentata. —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

© Riproduzione riservata

Altro in Italia

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu