27 settembre 2022 - Ore 16:52

IN CORSO LA DISTRIBUZIONE DEI KIT DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA PER COMPLETARE L’INTERO QUARTIERE SAN PAOLO

L'assessore Pietro Petruzzelli

È cominciata da qualche giorno la distribuzione dei kit del servizio porta a porta che sarà esteso a tutto il territorio del quartiere San Paolo, così come previsto dal Piano straordinario per la raccolta differenziata e la pulizia della città presentato nei mesi scorsi dal Comune di Bari in collaborazione con Amiu Puglia spa e Conai - Consorzio nazionale imballaggi.

Nei prossimi giorni i “facilitatori†raggiungeranno progressivamente le 9.500 utenze coinvolte, tra domestiche e non domestiche, per un totale di circa 23mila cittadini, per la consegna dei materiali informativi, delle buste e delle attrezzature per il conferimento dei rifiuti. Nel caso in cui i facilitatori non dovessero riuscire a consegnare i kit, provvederanno a lasciare un avviso con tutte le indicazioni necessarie per il ritiro.

L’entrata in vigore del nuovo sistema di raccolta è previsto a partire da lunedì 3 ottobre.

Come già accade in un’altra area del San Paolo, anche nella zona a ridosso del parco di Lama Balice, per prevenire l’emergenza cinghiali, l’esposizione della sola frazione organica (bidone marrone) seguirà regole diverse, ovvero i bidoni non saranno esposti la sera precedente ma direttamente nei giorni di raccolta.

Il calendario settimanale di esposizione delle attrezzature da parte delle utenze domestiche e non domestiche verrà fornito insieme al resto dei materiali e sarà disponibile online sul portale di Amiu Puglia spa (www.amiupuglia.it) e sull’app Junker.

Per ulteriori informazioni sarà possibile contattare il Numero Verde Amiu Puglia 800 011 558, attivo dal lunedì al sabato, dalle ore 8.30 alle 13.30, e dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 17 (raggiungibile anche da cellulare), o a recarsi presso l’Ufficio Start Up in via Vincenzo Ricchioni 1 (sede del Municipio) che, nel periodo della distribuzione dei materiali, sarà aperto dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.30.

“Ci prepariamo a una nuova stagione di impegno sul fronte della raccolta differenziata con il completamento del servizio porta a porta esteso a tutto il quartiere San Paolo - spiega il sindaco Antonio Decaro -. In questi giorni raggiungeremo con i kit dell'Amiu quasi 23.000 cittadini ed elimineremo circa 500 cassonetti stradali in un quartiere come il San Paolo, che per posizione e conformazione può essere attrattore di rifiuti abbandonati dai cittadini provenienti da altri Comuni della cinta perimetrale cittadina. Ci sarà tempo, in queste settimane, per condividere con tutti i residenti e le attività economiche le modalità corrette di conferimento dei rifiuti attraverso un servizio che consente ai cittadini una raccolta puntuale e alla percentuale di raccolta differenziata cittadina di crescere. Questo è l’undicesimo quartiere che raggiungiamo con la nuova modalità di raccolta porta a porta, comvinti che aumentare la differenziazione dei rifiuti sia l'unico modo per migliorare la qualità del nostro ambiente e, a lungo termine, per risparmiare risorse così da ridurre i costi per i cittadiniâ€.

“Oggi ripartiamo da dove avevamo interrotto per via della pandemia e della  mancanza di risorse umane da impiegare nel nuovo sistema di raccolta dei rifiuti - dichiara l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli, che in questi giorni ha presenziato alle attività di distribuzione dei kit -. Abbiamo iniziato a distribuire le pattumelle e a incontrare i cittadini e, anche in questo quartiere, abbiamo capito che sono tutti abbastanza informati, conoscono il sistema di raccolta e comprendono le ragioni ambientali che ci muovono nell'andare avanti con una raccolta differenziata spinta. 

Bisogna continuare a spiegare che questo servizio può dare un grande contributo all'ambiente attraverso una piccola modifica delle abitudini di ciascuno. Nel materiale informativo che stiamo distribuendo ci sono tutte le informazioni utili e si può anche scaricare l'app Junker che aiuta a differenziare  correttamente i rifiuti attraverso il codice a barre dei prodotti. Subito dopo la pausa di Ferragosto terremo numerosi incontri nei condomini e nelle diverse realtà associative e parrocchiali del territorio insieme al presidente e ai consiglieri municipaliâ€.

“Siamo molto felici che le attività su Bari riprendano con un esteso supporto progettuale - afferma il presidente CONAI Luca Ruini -. Abbiamo già lavorato con successo per l’implementazione del porta a porta su circa 25.000 utenze in città tra il 2017 e il 2019. Dove la volontà politica è chiara, del resto, i risultati si ottengono anche in poco tempo: siamo molto ottimisti anche a proposito di questa nuova fase dei lavori.â€

“Dopo gli anni di pandemia che hanno bloccato molte azioni già programmate, possiamo finalmente ripartire - aggiunge il presidente Amiu Sabino Persichella -. Concluso il concorso e avendo finalmente il personale a disposizione, possiamo procedere con l'estensione della raccolta porta a porta nell'intero quartiere San Paolo. Grazie al supporto progettuale del Conai, l’intero quartiere sarà servito da un nuovo sistema di raccolta dei rifiuti che certamente aiuterà ad aumentare le percentuali di raccolta differenziata. Ci affidiamo, come sempre, alla collaborazione degli utenti e al loro rispetto per la città, noi possiamo fungere da  agevolatori delle buone pratiche e dei corretti comportamenti, ma è solo con l'impegno dei baresi che si possono raggiungere i risultati auspicatiâ€.


Altri articoli

Menu