3 ottobre 2022 - Ore 06:17

Il festival 'Del racconto, il film' a Sannicandro con la scrittrice Antonia Chiara Scardicchio e l’attore Nicola Nocella

Al Castello Normanno-Svevo la proiezione del film 'La ragazza dei miei sogni' (Draka Production)

Si intitola Del Racconto, l’incanto la sezione della nuova tappa del Festival di Cinema&Letteratura Del Racconto, il film, organizzato dalla cooperativa sociale I bambini di Truffaut ediretto da Giancarlo Visitilli.

La serata si divide in due parti: la prima, dedicata alla presentazione di un libro, la seconda alla proiezione di un film. Si parte alle 19.30, nella corte del Castello Normanno-Svevo di Sannicandro, con l’educatrice Rosy Paparella e la scrittrice  e docente universitaria Antonia Chiara Scardicchio, assieme al suo Breviario per (i) Don Chisciotte – Taccuino di pedagogia della rivoluzione. Il volume, manifesto della Hope School (la prima Scuola di Speranza italiana) fondata dall'autrice, è un manuale anti-lamentazione, in un tempo di straripante cinismo. Risemantizzando il senso dell’impresa e della visione di Don Chisciotte, Antonia Chiara Scardicchio elabora un incontro di voci e suggestioni intorno ai temi del coraggio, dell’immaginazione che incontra la ragione, dell’impegno e del “sudore sulla fronte dei sognatoriâ€, veri eroi del quotidiano.

La serata continua con la proiezione del film La ragazza dei miei sogni di Saverio Di Biagio, assieme all’attore Nicola Nocella e al produttore e distributore di Draka Production Corrado Azzollini. P. è un trentenne insoddisfatto, condizionato da molte situazioni che gli impediscono di vivere come vorrebbe: la morte dei genitori, la situazione lavorativa, la ragazza di cui è innamorato e alla quale non riesce a dichiararsi. Un giorno P. conosce Sofia e tra i due esplode la passione. Ma Alessandro (Nicolas Vaporidis), un vecchio amico di P. con la passione per l'occulto, gli consiglia di tenersi alla larga da quella donna. Saverio Di Biagio confeziona un piccolo gioiello, in cui il tema del fantastico viaggia parallelo al racconto realistico, nella narrazione di una storia d'amore impossibile.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – Il festival continua il suo viaggio venerdì 28 luglio a Bitonto, con Ivano Porpora ed il romanzo Nudi come siamo stati, seguito dal film Dopo l’amore di Joachim Lafosse. Sabato 29 luglio il festival tappa a Palo del Colle, con Mafia caporale di Leonardo Palmisano e la proiezione di Vangelo, di Pippo Delbono. Lunedì 31 luglio, appuntamento finale a Bari, con la Notte bianca Cinema&Letteratura di Puglia.

Gli appuntamenti del festival si svolgono all’aperto, sono ad ingresso libero, con contributo volontario per sostenere i progetti della cooperativa sociale I bambini di Truffaut.

 

Menu