3 ottobre 2022 - Ore 07:44

Piano Sviluppo Rurale: incontro a Bari tra sindaci, Gal e assessore regionale Di Gioia

Il presidente Anci, sen. Luigi Perrone: 'Il Programma di Sviluppo Rurale della Puglia per il nuovo ciclo 2014-2020 resta un importante strumento di politica di sostegno allo sviluppo dell’agricoltura'

Si è svolto presso la sede Anci di Bari un incontro informativo sul nuovo Piano Sviluppo Rurale ed in particolare sulla MIsura 19, che interessa i GAL e quindi i Comuni, per il ruolo concertativo che svolgono all'interno degli stessi Gruppi di azione Locale. Hanno partecipato all'incontro molti sindaci e amministratori comunali pugliesi, tra cui i sindaci: Nicola Giorgino (Andria), Emilio Romani (Monopoli), Massimo Mazzilli, Michiele Armienti (Poggiorsini), Massimo Mazzilli (Corato), (Corato), Michele Lamacchia (San Ferdinando),  Angelo Riccardi (Manfredonia), Vito Ippolito (Crispiano), Roberto Falconieri (Melissano), Domenico Coppi (Turi), e le strutture tecniche dei GAL. Presenti anche: il presidente Anci Puglia sen. Luigi Perrone, l’Assessore regionale all’Agricoltura Leo Di Gioia e il direttore Dipartimento Agricoltura Gianluca Nardone.

"Il Programma di Sviluppo Rurale della Puglia per il nuovo ciclo 2014-2020 resta un importante strumento di politica di sostegno allo sviluppo dell’agricoltura e dei territori rurali pugliesi. - ha sottolineato il presidente Anci Puglia sen. Luigi Perrone - Abbiamo ricevuto diverse sollecitazioni dai sindaci proprio per le possibili ricadute del nuovo PSR sulle comunità. L'incontro di oggi dimostra la continuità del dialogo interistituzionale Anci-Regione anche in questo settore. Ringrazio l'assessore Di Gioia e il professor Nardone per la loro presenza e per la disponibilità. Sulla questione GAL abbiamo chiesto e ottenuto rassicurazioni da parte dell'assessore regionale all'agricoltura, in particolare sul ruolo fondamentale che devono svolgere i Comuni, attori principali nelle fasi di indirizzo strategico e programmatico oltre a quello di rappresentanza equidistribuita per territori nelle compagini societarie nascenti, o già esistenti.

Sulla questione Consorzi di bonifica infine, accogliamo con soddisfazione lo stanziamento previsto nel Piano per il sud di circa 110 milioni di euro per opere di manutenzione straordinariaria; Anci comunque, continuerà il confronto con la Regione in sede di tavolo tecnico sui territori."

Menu