2 ottobre 2022 - Ore 14:54

Bari, "Un’Italia più giusta, un futuro da scrivere"

A una settimana dalle elezioni, l’organizzazione “Zona Franka” mette a confronto alcuni dei candidati nel collegio di Bari

A una settimana dalle elezioni politiche del 25 settembre, l’organizzazione “Zona Franka” prende parola sulla campagna elettorale mettendo alcuni dei candidati nel collegio di Bari a confronto sui temi e le proposte delle giovani generazioni. Sabato 17 settembre dalle ore 16:30, presso l'Officina degli Esordi (via F. Crispi, 5 - Bari), avrà luogo il dibattito “Un’Italia più giusta, un futuro da scrivere”, con:

Luisa Torsi, candidata al collegio uninominale di Bari della Camera dei Deputati per la coalizione di Centrosinistra;

Alberto De Giglio, candidato al collegio uninominale di Bari della Camera dei Deputati per il Movimento 5 Stelle;

Marco Lacarra, candidato al collegio plurinominale di Bari della Camera dei Deputati per il Partito Democratico;

Elisabetta Piccolotti, candidata al collegio plurinominale di Bari della Camera dei Deputati per Alleanza Verdi-Sinistra;

Gianmauro Dell'Olio, candidato al collegio plurinominale di Bari della Camera dei Deputati per il Movimento 5 Stelle.


“Come giovani che studiano, vivono e lavorano nel territorio barese crediamo sia essenziale confrontarsi sulle prospettive che le forze politiche immaginano per il nostro Mezzogiorno che, per la sua fragilità e vulnerabilità, rischia di risentire maggiormente del divario già esistente con il resto del Paese.” dichiara Carolina Velati, presidente di Zona Franka “Lavoro, istruzione, ambiente, diritti, welfare e Sud. Sono questi i temi al centro della costruzione di un'Italia più giusta ed equa, e sui quali chiediamo alle candidate e ai candidati di esprimersi.”

 

L’incontro sarà l'occasione per presentare pubblicamente le proposte elaborate a seguito del confronto con numerosi gruppi giovanili attivi in Puglia e raccolte nella Piattaforma "Un'Italia più giusta" e per chiedere ai candidati e alle candidate un impegno concreto per portare la voce delle generazioni più giovani e del nostro territorio in Parlamento.

“Vogliamo un’Italia più giusta, in cui nessuno lavora gratis e nessuna parte del Paese viene lasciata indietro. Un’Italia un in cui istruzione e formazione sono pienamente accessibili.” conclude Carolina Velati. La piattaforma è disponibile su www.italiadascrivere.it

Menu