27 settembre 2022 - Ore 23:52

Coronavirus, termoscan in arrivo negli aeroporti pugliesi: 'Servirà a controllare lo stato fisico termico dei passeggeri'

Vito Montanaro, direttore del dipartimento Salute della Regione Puglia: ' Stiamo seguendo i protocolli ferrei che l'Oms ha distribuito in ogni Paese del mondo'

"Fino ad oggi negli aeroporti pugliesi non abbiamo avuto alcun passeggero che potesse far pensare ad un caso sospetto di nuovo coronavirus. Qui i controlli funzionano come in tutti gli aeroporti: con un termometro a infrarossi si rileva la temperatura corporea e con un termoscan che sta per arrivare negli aeroporti di Bari e Brindisi si rileva lo stato fisico termico".

Lo ha spiegato il direttore del dipartimento Salute della Regione Puglia, Vito Montanaro, a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova postazione 118 attivata all'Aeroporto di Bari.

Montanaro ha ricordato che i controlli su tutti i passeggeri in arrivo vengono compiuti secondo "le indicazioni del ministero della Salute. Stiamo seguendo i protocolli ferrei che l'Oms ha distribuito in ogni Paese del mondo", ha aggiunto assicurando che "la situazione qui è tranquilla. In Puglia non c'è stato alcun caso, tutti quelli sospetti sono arrivati all'unità operativa di malattie infettive del Policlinico di Bari perché i sintomi dichiarati erano sovrapponibili a quelli del coronavirus".

In caso di "rialzo febbrile su persone che arrivano dai territori di diffusione del virus o che hanno avuto contatti con quei territori - ha precisato - per protocollo vengono trasferiti al Policlinico di Bari".

Menu