28 Maggio 2023 - Ore
Cronaca / Sviluppo

Enel Bari a fianco di Emergency nel nome della solidarietà (VIDEO/FOTOGALLERY)

Donato assegno di 15.000 euro come impegno del Gruppo e di 'Enel Cuore'

Si è svolta presso il punto Enel di Bari, nella sede di via Capruzzi, la cerimonia dell’iniziativa “Nel Cuore del Punto Enel” per la quale il Gruppo Enel ed Enel Cuore hanno raccolto nel totale 240.000 euro da devolvere in beneficenza. L’iniziativa prevede un contributo di 15.000 euro a favore di ciascuno dei sedici progetti di solidarietà proposti da Onlus. La scelta del punto Enel della città di Bari è ricaduta sul progetto “Ambulatori mobili” di Emergency, la cui attività sociale è apprezzata e riconosciuta in tutto il mondo. A consegnare simbolicamente l’assegno di 15.000 euro a Michele Iacoviello, coordinatore del progetto Cliniche mobili di Emergency, sono stati Michele Grassi, responsabile Customer Care Area Sud, Giuseppe Abbattista, Responsabile Punti Enel Puglia e Basilicata e Cosimo Zinna, responsabile del punto Enel di Bari.
Presente anche alla cerimonia Francesca Bottalico, assessora al welfare del Comune di Bari.
Ha dichiarato Michele Grassi: “Grazie all’impegno e alla professionalità di consulenti che operano quotidianamente a servizio dei clienti, il punto Enel di Bari ha raggiunto importanti obiettivi ed è stato tra i migliori d’Italia. A testimonianza di quanto l’azienda sia integrata nelle realtà locali in cui opera, a beneficiare di tali risultati sarà anche il territorio: insieme a Enel cuore, il punto Enel di Bari ha deciso di sostenere Emergency, la cui preziosa attività socio-sanitaria è apprezzata e riconosciuta da anni”. Enel Cuore, da sempre da’ vita a iniziative di solidarietà sociale a sostegno di coloro che vivono in condizioni svantaggiate, in particolare verso l’infanzia, la terza età, oltre che a favore di persone malate e disabili. Più di 570 progetti, quasi 52 milioni di euro contribuiti a favore di 400.000 beneficiari tra bambini, adolescenti, malati, persone con disabilità e anziani che vivono in condizioni di disagio. È il bilancio di 10 anni di attività di nel Cuore Onlus che ha celebrato nel 2013 questo importante traguardo. Michele Iacoviello, coordinatore del progetto “cliniche mobili” di Emergency ha detto: ” Ringraziamo il personale del punto Enel per la sensibilità e l’attenzione verso di noi. Emergency è da sempre fortemente impegnata nel campo dei servizi socio sanitari di elevata qualità e gratuite per migranti,stranieri e persone indigenti che per vari motivi non riescono a orientarsi nel nostro Sistema sanitario. Grazie a questo contributo, andremo a implementare la flotta di ambulatori mobili già in attività, migliorando i nostri interventi nella provincia di Bari”. Per assicurare in modo tempestivo cure mediche a che ne ha bisogno, Emergency ha progressivamente allestito, a partire dal 2011 quattro ambulatori mobili. Questi sono i “Polibus” e i “Minivan” che prestano servizio in varie zone d’Italia. Sono maggiormente presenti nelle aree a forte presenza di migranti, come le aree agricole, i campi nomadi o i campi profughi. Attualmente i “Minivan” stanno lavorando nella provincia di Foggia, a Bari e nelle campagne della provincia di Barletta, Andria e Trani. L’intervento di Emergency in Puglia necessita di un veicolo di supporto, con il contributo dell’Enel Bari quindi, sarebbe possibile l’acquisto di tale mezzo da mettere a disposizione dei mediatori che collaborano con Emergency. Così, ci sarebbe un regolare svolgimento delle funzioni di accompagnamento di pazienti, presso le strutture del servizio sanitario nazionale. (Nel video le dichiarazioni di GIUSEPPE ABBATTISTA – responsabile Punti Enel Puglia e Basilicata e MICHELE GRASSI – responsabile Customers Care Area Sud)

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

mondositiscommesse.it
Menu