6 Febbraio 2023 - Ore
Sviluppo e Lavoro

Policlinico di Bari, piano di riordino della mobilità interna: firmata la convenzione con comune e Amtab

Il 5 luglio riapre il parcheggio multipiano Polipark con tariffe agevolate

Il Policlinico di Bari si avvia ad una fase di sviluppo dal punto di vista edilizio e della mobilità seguendo un trend in piena sintonia con gli obiettivi di riorganizzazione dell’area e dei suoi impatti sulla città d’intesa con la Regione Puglia del presidente Michele Emiliano per diventare un polmone di accoglienza al servizio dei cittadini.

Per questo motivo è stata avviata una convenzione con il comune di Bari e l’Amtab per il controllo della circolazione stradale della struttura e l’avvio di un sistema di pagamento parcheggi.  Il tutto in concomitanza con la prossima apertura della struttura multipiano ‘Polipark’ per agevolare la decongestione del traffico che gravita intorno all’Azienda Ospedaliera. Obiettivo? Abbattere i costi di sosta per dipendenti, pazienti, accompagnatori, studenti e tutte le altre figure e rendere più funzionale il ‘polo’.

Dopo tante attese la riapertura della struttura ‘park and ride’- Polipark sarà effettiva dal 5 luglio (a partire dalle 5.00) 24 ore su 24 con una tariffa giornaliera di un euro. In forza della convenzione con l’Amtab sarà possibile usufruire di abbonamenti: non vincolato al posto riservato al prezzo di appena 15,00 euro al mese e uno a prezzo maggiorato con vincolo al posto. Sarà il Comune di Bari, in accordo con Amtab spa, ad assicurare il funzionamento del Polipark.

“Potremmo parlare di un Policlinico 2.0 quando ci riferiamo alla viabilità interna – dice il dg Dattoli -. Il progetto del piano del traffico racchiude le grandi trasformazioni che miglioreranno il comfort e l’accesso nella struttura di Bari nell’ottica di un ospedale sempre più orientato alla persona con interventi che vanno dall’edilizia – in parte già attuati, altri ancora in fase di realizzazione – al piano di rimodulazione della viabilità, della sosta, di arredo urbano e riqualificazione di viali e giardini. Il nostro obiettivo è di rispondere in modo specifico alle esigenze delle diverse persone che accedono alla struttura per curarsi, lavorare o per prestare assistenza con una riorganizzazione che potremmo definire un servizio di accoglienza all’altezza delle aspettative dei cittadini con una migliore organizzazione delle forze in campo in piena condivisione con il Comune di Bari, la Polizia Municipale e l’Amtab per rendere la sanità più efficiente e vicina ai cittadini”.

 

Cosa cambia con il ‘Piano’ – La Polizia Municipale, gli ausiliari del traffico e tutte le altre Forze dell’ordine potranno eseguire controlli ed elevare multe in caso di violazione delle norme del codice della strada: la zona interna, infatti, sarà equiparata ad una normale zona a sosta regolamentata con strisce blu a pagamento e con tariffa oraria di due euro (171 stalli) alternate a zone gratuite riservate a portatori di invalidità e ai mezzi di soccorso (strisce gialle con 225 stalli).

 

Fase 1 ‘di transizione dal 5 luglio’ – Questo nuovo progetto porterà con sé una fisiologica fase di transizione dovuta alla realizzazione delle aree con segnaletica orizzontale, verticale e la posa di arredi urbani. In questo stadio di preparazione e di operazioni pratiche di lavoro che potrebbero durare circa uno, due mesi si cercherà di dirottare il flusso all’esterno mentre sarà applicata‘tolleranza zero’ con il divieto di accesso ai dipendenti dal 5 luglio prossimo in concomitanza con l’apertura del Polipark proprio per permettere il completamento della segnaletica da parte degli operatori.

Fase 2 ‘a regime’ – Terminate le operazioni di realizzazione segnaletica stradale, il pubblico potrà scegliere se sostare all’interno del Policlinico a pagamento seguendo le norme del codice della strada (pena l’applicazione di sanzioni pecuniarie) oppure usufruire dei parcheggi multipiani a tariffe agevolate: park and ride a un 1euro al giorno o 50centesimi con abbonamento. L’accesso con l’esibizione di pass per pazienti con gravi difficoltà deambulatorie, dializzati, malati bisognosi di assistenza sarà consentito come prima dell’attuazione del ‘Piano di riordino della mobilità’ con l’esibizione di permessi rilasciati dall’Amtab. In una fase successiva saranno definite le modalità di rilascio. Il rispetto delle regole e la sorveglianza dell’area interna saranno demandati alla supervisione della Polizia municipale locale mentre sarà il personale ausiliario Amtab a svolgere azioni di controllo e/o repressione nelle aree a sosta a pagamento (e all’occorrenza anche dal personale PM).

Fase 3 ‘lo sviluppo’ – Una ulteriore offerta di circa 500 posti auto sarà possibile con la disponibilità (in comodato d’uso) al Policlinico di altri due piani del Polipark con lavori che si avvieranno solo nel periodo estivo. Inoltre sono in fase di aggiudicazione i lavori per l’abbattimento del muro di divisione tra Polipark e Policlinico per la realizzazione di un collegamento tra le due aree in modo da agevolare il flusso in entrata e in uscita e quelli per la sistemazione dell’asfalto nella stessa zona. Tempi previsti di esecuzione: 2/3 mesi. Sarà presente un ampio spazio ristoro al piano terra nell’ottica di potenziamento della struttura per un servizio più fruibile. 

© Riproduzione riservata

Altro in Sviluppo e Lavoro

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu