13 Giugno 2024 - Ore
Sviluppo e Lavoro

Didattica a distanza, Chimica D’Agostino dona 20 tablet ai figli dei dipendenti

L'ad Leo Volpicella: 'Abbiamo voluto consentire la prosecuzione del percorso di studio a questi ragazzi, garantendo al tempo stesso serenità alle famiglie'

Venti tablet nuovi di zecca per consentire la didattica a distanza ai figli dei propri dipendenti che frequentano la scuola primaria o secondaria di primo grado. È l’iniziativa promossa dalla Chimica D’Agostino Spa di Bari, il principale player dell’industria chimica del Mezzogiorno con oltre 70 anni di storia, che nell’ambito del proprio programma di welfare aziendale ha deciso di finanziare l’acquisto di dispositivi destinati ai ragazzi di scuola media ed elementare in questi giorni alle prese con il dilemma della didattica a distanza. La consegna è avvenuta nel piazzale antistante il nuovo flaghship aziendale – destinato alla commercializzazione e alla distribuzione dei sanificanti e dei prodotti no covid per la persona e gli ambienti – alla presenza di alcuni dipendenti-genitori in compagnia dei loro figli. Una iniziativa salutata con molto entusiasmo che restituirà un po’ di serenità a decine di famiglie le cui abitudini sono state radicalmente cambiate da questa seconda ondata. “Abbiamo raccolto l’appello di alcuni dipendenti – precisa l’amministratore unico di Chimica D’Agostino Spa, Leo Volpicella – che ci avevano segnalato difficoltà, sia economiche sia in termini di facile reperimento sul mercato, per l’acquisto di tablet destinata alla didattica a distanza ai propri figli. Abbiamo così voluto consentire la prosecuzione del percorso di studio a questi ragazzi, garantendo al tempo stesso serenità alle famiglie e, quindi, ai nostri dipendenti, alleviandone le preoccupazioni sul posto di lavoro”.

© Riproduzione riservata

Altro in Sviluppo e Lavoro

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu