2 Dicembre 2022 - Ore
Politica

Consiglio regionale, i presidenti Capone e Ciambetti: ‘Maggiore coinvolgimento delle Regioni e centralità al sud’

A Bari si riunirà la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative d'Italia

La Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative d’Italia si riunisce a Bari su invito della Presidente Loredana Capone. In programma una plenaria e la presentazione del Rapporto 2021 sulla Legislazione tra Stato, Regioni e Unione europea alla presenza del vicepresidente della Camera, l’on. Ettore Rosato. È la prima volta che i Presidenti tornano a incontrarsi in presenza dopo la pandemia e hanno scelto di farlo in Puglia.

Stamattina, nel corso della conferenza stampa di presentazione della due giorni pugliese, i Presidenti hanno sottolineato l’importanza di ripartire dal Mezzogiorno d’Italia che dovrà avere un ruolo centrale nel rilancio del Paese e hanno ribadito la necessità di un maggiore coinvolgimento delle Regioni nella definizione della strategia di utilizzo delle risorse del Piano nazionale per la Ripresa e la Resilienza.

“Torniamo a riunirci in presenza dopo venti mesi di pandemia – ha detto il Presidente delle Assemblee legislative, il Presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti. Farlo in Puglia è un riconoscimento al Meridione d’Italia, che ha sempre bisogno delle dovute attenzioni e di presenze istituzionali. Presenteremo il Rapporto 2021 sulla Legislazione e faremo il punto sul Piano nazionale per la Ripresa e la Resilienza. Finora il coinvolgimento delle Regioni non è stato richiesto nella sostanza, ci auguriamo e speriamo che da qui ai prossimi mesi ci sia un confronto più puntale. Nella Costituzione, infatti, tutti gli organi dello Stato sono messi alla pari, è chiaro, allora, che un piano fatto tra pochi difficilmente potrà realizzarsi entro il 2026. Noi, come sistema delle Regioni, siamo a disposizione per la nostra parte, quindi controllo e programmazione, le Giunte per la parte operativa, per far sì che questi soldi siano spesi al meglio e incidano realmente sulla qualità della vita dei cittadini”.

“Vogliamo e dobbiamo dare il nostro contributo – è intervenuta la Presidente del Consiglio regionale della Puglia, Loredana Capone – affinché i piani e le risorse concepiti dal Governo siano sfruttati al massimo delle loro potenzialità ma, soprattutto, soddisfino i bisogni reali delle nostre comunità. Per la prima volta nella storia abbiamo l’occasione di avere un’Europa solidale, che non si preoccupa, cioè, più solo del controllo dei conti ma ha deciso di investire a favore degli Stati che hanno maggiore difficoltà. L’Italia è certamente tra questi. Per questo il nostro appello, oggi, dal Consiglio regionale della Puglia è: maggiore coinvolgimento delle Regioni, a beneficio di tutte e tutti i cittadini. Perché la condivisone non serve solo a generare una prospettiva di progetto ma anche a realizzare la qualità della spesa, e perché i progetti che si condividono saranno certamente realizzati. Il Presidente Draghi venendo a Bari ha annunciato un tour per acquisire priorità e progetti da parte delle Regioni, siamo felici e auspichiamo che quest’incontro avvenga quanto prima. È chiaro che in questa partita il Sud dovrà avere un ruolo centrale e questa è una convinzione di tutti coloro che siedono oggi a questo tavolo. Non era scontato che fossimo tutti qui, il messaggio è evidente: non c’è colore politico davanti al futuro dei nostri territori e delle nostre comunità”.

Alla conferenza stampa erano presenti anche: Rita Mattei, Presidente del Consiglio regionale della Provincia autonoma di Bolzano, Piero Mauro Zanin, Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Gianmarco Medusei, Presidente del Consiglio regionale della Liguria, Carmine Cicala, Presidente del Consiglio regionale della Basilicata.

© Riproduzione riservata

Altro in Politica

Altri Articoli di

Menu