12 Aprile 2024 - Ore
Cronaca

Bari, la denuncia di una donna straniera: ‘Aggredita e derubata da un gruppo di donne’

La 47enne ivoriana ha raccontato di essere stata insultata anche da una operatrice del 118 arrivata sul posto dopo l'aggressione

Una 47enne originaria della Costa d’Avorio e residente a Bari da circa 30 anni, ha denunciato di avere subito insulti razziali e di essere stata presa a “calci e pugni” e “derubata” da un gruppo di donne. 

Edith ha raccontato che mercoledì 20 febbraio, poco dopo le 18.30, stava camminando su un marciapiede preceduta da “un gruppo di cinque o sei donne” alle quali ha “chiesto permesso” per poter passare. “Non mi hanno sentito – spiega – e per superarle sono scesa un attimo dal marciapiede: tornata sulla banchina, si è scatenato l’inferno. `Permesso, permesso un c…o, ha detto una di loro. Mi sono voltata verso di lei e in un attimo mi ha sferrato un pugno in faccia”. “Mi hanno accerchiata e hanno iniziato a insultarmi”, prosegue la donna secondo la quale gli aggressori le dicevano “Vattene da qua, torna al tuo Paese”. Edith racconta di avere chiamato la Polizia ma mentre “ero al telefono ho preso calci e pugni da ognuna di loro: al branco – ricorda – si sono poi aggiunti due uomini” e “ho preso calci anche da loro”. “Mi hanno portato via il telefono – conclude Edith – e a quel punto è intervenuto il benzinaio del distributore che è lì a pochi metri: li ha fatti allontanare ed ha chiamato carabinieri e 118”. 

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu