30 Marzo 2023 - Ore
Cronaca

Taranto, tentano di introdurre cellulari e droga in carcere con un drone: piano scoperto da un agente

L’apparecchio non è riuscito ad arrivare a destinazione ed è stato notato da un agente della polizia penitenziaria

Hanno cercato di introdurre dei telefoni cellulari e droga in carcere attraverso un drone. È accaduto ieri sera nella casa circondariale di Taranto, come denunciato dai sindacati Osap e Sappe. L’apparecchio non è riuscito ad arrivare a destinazione ed è stato notato da un agente della polizia penitenziaria.

“Come sempre, in fatto di tecnologia, la criminalità organizzata è al passo con i tempi a differenza dell’Amministrazione Penitenziaria”, dichiara il segretario generale dell’Osapp, Leo Beneduci. Federico Pilagatti, segretario generale Sappe, spiega che “l’ingegnoso piano prevedeva anche il diversivo di fuochi artificiali fatti esplodere all’esterno del carcere, mentre il piccolo drone veniva guidato nel posto giusto, attraverso la fiammella di un accendino che il detenuto aveva acceso dalla finestra della cella”. 

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

mondositiscommesse.it
Menu