27 Novembre 2022 - Ore
Donna / Politica

A Bari lo spazio antistante il Kismet intitolato ‘Largo Susan Sontag’

L'autorizzazione della Commissione Storia Patria

Facebook

La Commissione comunale storia patria, riunitasi questa mattina, ha autorizzato l’intitolazione dello spiazzo antistante il Teatro Kismet OperA, in strada San Giorgio Martire, alla memoria di Susan Sontag, scrittrice e saggista americana, intellettuale tra le più significative della seconda metà del Novecento, nota in tutto il mondo per il suo impegno civile e morale. Alla città di Bari la Sontag è stata legata grazie al fatto che il traduttore italiano di tutte le sue opere è il prof. Paolo Dilonardo, docente di Letteratura inglese moderna e contemporanea della Facoltà di Lettere dell’Università “Aldo Moro” di Bari, e dunque nella nostra città la Sontag ha avuto modo di soggiornare a lungo, prendendo a cuore tra l’altro, proprio le sorti del Kismet nel periodo in cui il teatro barese rischiava di chiudere a seguito di un’ingiunzione di sfratto da parte della proprietà.
Su proposta dell’assessore alla Toponomastica Angelo Tomasicchio la giunta comunale aveva approvato la delibera di intitolazione già lo scorso 13 novembre, e ora, con il parere favorevole della Commissione storia patria, la parola passa al Prefetto per il suggello formale.
Soddisfatto Angelo Tomasicchio: “con questa delibera iniziamo a dare alla toponomastica cittadina un respiro internazionale, legando uno spiazzo della città di Bari al nome di una delle personalità di maggiore spicco della letteratura contemporanea. Al contempo invertiamo la tendenza per la quale i toponimi maschili della città di Bari sono infinitamente più numerosi di quelli femminili. Dedicare uno spazio della nostra città ad una donna ed un’intellettuale straordinaria come la Sontag è un atto che, da amministratore, mi rende orgoglioso”.
“È un giorno bello per la nostra città – dichiara l’assessore alle Culture Silvio Maselli – , che si riconcilia con la sua storia recente tramite il ricordo di chi l’ha resa grande e importante, donandole respiro internazionale e cosmopolita”.

© Riproduzione riservata

Altro in Donna

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu