15 Giugno 2024 - Ore
Cultura e Spettacolo

Giornate del Fai, il Conservatorio di Bari e l’auditorium ‘Nino Rota’ aperti al pubblico

Tanti i luoghi visitabili nel weekend anche in provincia di Bari

Sabato 24 e domenica 25 marzo tornano le “Giornate FAI di Primavera”, tradizionale appuntamento con i tesori culturali e naturalistici del nostro Paese organizzato dal Fondo Ambiente Italiano.

Oltre mille luoghi straordinari di tutta Italia, spesso difficilmente accessibili nel resto dell’anno, o del tutto chiusi al pubblico, saranno aperti e visitabili grazie alla guida dei volontari del FAI e degli “apprendisti ciceroni”, gli studenti delle scuole che collaborano con le delegazioni del Fondo su ciascun territorio.

È la 26esima edizione di una manifestazione che promuove il patrimonio artistico e ambientale della penisola per sensibilizzare gli Italiani a sostenere la conservazione e la valorizzazione dei beni più trascurati attraverso l’adesione al Fondo Ambiente Italiano che dal 1975 difende la storia, l’arte e il paesaggio del nostro Paese.

Tra i luoghi visitabili a Bari e in provincia ci sono l’auditorium ‘Nino Rota’ all’interno del Conservatorio ‘Niccolò Piccinni’ di Bari, la Fabbrica Conventuale di San Francesco al Calvario e il Casale di San Martino a Giovinazzo, il Palazzo Tito Aceto e la Chiesa di San Domenico di Turi, il Museo Diocesano e il Museo della Cripta di Romualdo a Monopoli, la Tipografia Protoghese ad Altamura e la Chiesa di S. Maria del Suffragio: Cappella Famiglia Orsini a Gravina in Puglia. 

© Riproduzione riservata

Altro in Cultura e Spettacolo

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu