13 Aprile 2024 - Ore
Politica

Regionali, Schittulli sul no alle primarie di Forza Italia: ‘si sono venduti la Puglia’

Presenti all'incontro convocato dall'oncologo Zullo,Ferrarese e Gemmato. Si valuta l'espulsione della Poli Bortone da FdI

Il candidato alla presidenza di centrodestra, Francesco Schittulli, ha convocato un incontro tra i vertici del partito per parlare della questione primarie. All’incontro hanno partecipato soltanto il coordinatore Puglia di Ncd, Massimo Ferrarese, il capogruppo di FI in Consiglio Regionale, Ingazio Zullo, e il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Elio Gemmato.

L’oncologo barese ha dichiarato che se Adriana Poli Bortone e i suoi alleati non accettassero di fare le primarie “probabilmente “si sono venduti la Puglia” e che “hanno già deciso per altri accordi che esulano dai veri interessi della regione, mettendo il centrodestra in condizioni tali da non poter vincere”. Per Ferrarese ciò che sta succedendo è accaduto già cinque anni fa, “è stata regalata una vittoria: se dovesse accadere, io mi auguro di no, lo stesso candidato che ha fatto vincere il centrosinistra cinque anni fa, lo farebbe rivincere. Sta nei fatti”. Anche Zullo è sulla stessa linea d’onda: “sono orientati a far vincere un’altra parte”. Intanto Adriana Poli Bortone, attuale candidata alla presidenza regionale di Forza Italia e Lega Nord, potrebbe non far più parte del suo partito. Ad annunciarlo è il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Elio Gemmato: “La Poli è un’esponente del nostro partito che in questo momento è dall’altra parte. Il partito, all’unanimità, si è espresso per primo al fianco del professore Schittulli. Tutto questo sarà oggetto di una direzione nazionale che si celebrerà a Roma, il 28 aprile, nel corso della quale si deciderà tutti insieme la linea da tenere”.

© Riproduzione riservata

Altro in Politica

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu