3 Dicembre 2022 - Ore
Ambiente

Blue Friday, domani a Bari una giornata dedicata all’economia del mare

Saranno presentate alcune attività realizzate in Puglia nel settore, oltre a progetti di sostenibilità marina e iniziative innovative premiate dal progetto europeo Blue_Boost

 Si svolge a Bari il 20 dicembre dalle 09.00 alle 14.00, nella sede provinciale dell’Ordine degli Ingegneri, in viale Japigia 184, il Blue Friday, una giornata sull’economia del mare, dedicata alla presentazione di alcune attività realizzate in Puglia nel settore, progetti di sostenibilità marina e iniziative innovative premiate dal progetto europeo Blue_Boost.

Dopo una panoramica su ciò che accade nei contesti internazionale e nazionale nell’ambito della “Blue Growth”, ovvero la strategia a lungo termine per la crescita sostenibile nel settore marino e marittimo, Carlo Gadaleta Caldarola di ARTI farà un approfondimento sull’economia del mare in Puglia, presentando inoltre alcune iniziative in cui la Regione Puglia e l’ARTI sono coinvolte, tra cui i progetti europei Triton e Blue_Boost.

In particolare Triton, di cui la Regione Puglia è capofila e per il quale ARTI fornisce supporto tecnico, è finanziato dal Programma europeo Interreg Grecia-Italia e nasce dalla necessità di migliorare la pianificazione delle coste per mitigare gli effetti dell’erosione costiera in Puglia e Grecia occidentale. Su questo tema, Giuseppe Forte, della Sezione Demanio e Patrimonio della Regione Puglia, interviene con un focus sulla gestione delle coste in Puglia.

Segue la presentazione di progetti di sostenibilità in ambito marino, illustrate da Mario Massimo Foglia docente del Politecnico di Bari.

L’iniziativa è l’occasione per presentare le idee di innovazione premiate in Puglia nell’ambito del progetto europeo Blue_Boost: cinque progetti selezionati da ARTI attraverso un bando e realizzati da piccole e medie imprese pugliesi che operano nei settori dell’economia del mare che hanno ottenuto i voucher dell’innovazione blu per innovare i loro business nei settori dell’economia del mare, attraverso il supporto di fornitori di conoscenza.

Si va dall’allevamento di spugne marine alle soluzioni innovative per l’acquacoltura, dalle tecnologie interattive per i musei del mare a iniziative di destagionalizzazione del turismo costiero. Fulcro delle iniziative è il trasferimento di conoscenza e tecnologia nei settori dell’economia del mare: attraverso la partecipazione a incontri di formazione e networking con esperti internazionali e imprenditori innovativi del settore.

Presentano le loro esperienze: Michela Cariglia, Gargano Shell Fish Farm, e Caterina Longo, Università di Bari; Gabriele Albano, Ittilink; Renato Pacella, Emys, e Michele Fiorentino, Politecnico di Bari; Monica Renna, G.Local Tour Operator.

L’evento si svolge nell’ambito del progetto Blue Boost, finanziato dal Programma Interreg Adrion, del quale la Regione Puglia è partner e per il quale l’ARTI fornisce assistenza tecnica.

 

© Riproduzione riservata

Altro in Ambiente

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu