26 Maggio 2024 - Ore
Politica

Regionali: Michele Emiliano presenta il programma del centrosinistra

Il documento, in caso di vittoria, sarà realizzato in ogni punto. L'ex sindaco di Bari: 'costruiremo un progetto comune'

Michele Emiliano ha presentato oggi alla stampa, nel suo comitato a Bari, il programma del centrosinistra per la regione Puglia. Il documento è stato sottoscritto dai rappresentanti della coalizione che, in caso di vittoria alle elezioni, si impegnano a realizzarlo in ogni punto. Sul sito www.micheleemiliano.it  è possibile scaricare il documento integrale e la versione in sintesi con slide.
“Il nostro programma – ha detto Emiliano – ha un’origine politica legata alle oltre tremila persone che hanno lavorato in questi mesi alle Sagre, cui si aggiunge l’imprimatur dei partiti che lo hanno condiviso e integrato. Laddove dovessi vincere le elezioni sarò l’esecutore di questi indirizzi.
Il processo al quale abbiamo dato vita, autentico e plurale, segnerà il nostro metodo di governo. Attraverso la scrittura del programma si è espressa una comunità che si impegna a individuare obiettivi, a controllare che vengano realizzati ad approfondire le questioni nel tempo”.

“Le energie messe in campo – ha continuato il candidato di centrosinistra – sono state straordinarie. La dedizione  con la
quale, in un momento difficilissimo, tante persone e soprattutto tanti giovani hanno riposto fiducia nella politica, ci impone di esserne degni, coinvolgendoli anche in futuro nell’azione di governo. Abbiamo messo insieme questo patrimonio di idee non ‘contro’ qualcosa, ma per costruire un progetto comune. È possibile far funzionare una macchina così complessa, che va avanti da mesi, solo quando c’è grande coesione politica e grande competenza. Il processo partecipativo che abbiamo avviato in questa campagna elettorale non ha precedenti in Italia, non era mai accaduto che un programma così vasto fosse
realizzato con questa tecnica, che diventerà legge regionale”.

L’ex sindaco di Bari ha toccato anche il tema astensionismo: ” noi non pensiamo di sconfiggerlo con appelli o, peggio ancora, incentrando la dialettica politica sulle categorie amico/nemico. Noi pensiamo di poter riportare alla politica moltissime persone di tutte le generazioni riconoscendo loro il diritto, legislativamente previsto, di avere un ruolo attivo, nella predisposizione dei programmi e delle liste, secondo procedure verificabili e pubbliche”.

“Ancora una volta, così come è stato per dieci anni da sindaco, mi candido per essere prima di tutto il presidente di chi non ha mai contato niente. Quelli che contano qualcosa saranno ovviamente interlocutori importanti e avranno tutto lo spazio e l’attenzione che meritano. Ma esistono tante persone che non contano, che non arrivano nemmeno a farle le domande perché non hanno neanche il fiato e la forza per chiedere qualcosa. Ed io cercherò di essere soprattutto il loro
Sindaco di Puglia, consapevole che avrò bisogno del supporto di una intera comunità”.

“In questa campagna elettorale – ha concluso Emiliano –  la nostra comunità ancora una volta è apparsa. Questa comunità ha in mano il destino della regione e dovremo essere particolarmente bravi a fare in modo che continui ad essere partecipe anche dopo le elezioni”.

Il candidato ha poi ringraziato tutti i volontari che hanno dato vita gratuitamente “a questo processo, del quale sono tanto orgoglioso e di cui mi sento, da oggi, responsabile”.

© Riproduzione riservata

Altro in Politica

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu