22 Febbraio 2024 - Ore
Sviluppo e Lavoro

Da Milano a Bari a bordo dell’Hyperbus: ecco il primo hackathon per mettere le idee al servizio delle imprese

I 20 giovani innovatori arriveranno oggi a Bari e saranno chiamati a proporre soluzioni a business case proposti da Confindustria e Ance Bari BAT

Una maratona di idee per aiutare le aziende pugliesi a trovare soluzioni innovative e risposte ad alcune necessità di business. È questa la missione del viaggio che ha portato 20 giovani professionisti, selezionati tra designer, esperti di marketing, programmatori e business analyst, a viaggiare a bordo dell’Hyperbus, uno speciale bus che è partito ieri da Milano per arrivare a Bari questa mattina presso l’Impact Hub (pad. 129 Fiera del Levante), dove i giovani innovatori presenteranno i progetti ad una platea di imprenditori e istituzioni.

Al centro del progetto HYPERBUS c’è il tema della riscoperta del viaggio, di un nuovo modo di concepire quella distanza mai definitiva eppure spesso inesorabile, che separa migliaia di giovani professionisti che lavorano e vivono a Milano, dalla loro terra di origine, la Puglia. E che sperano magari un giorno di ritornare, per mettere le loro capacità e conoscenze al servizio delle imprese locali.

L’Associazione Pugliesi a Milano, fondata nel 2013 da alcuni giovani professionisti pugliesi che vivono e lavorano a Milano, allo scopo di fare networking e valorizzare le eccellenze della loro terra di origine, ha lanciato, insieme a Confindustria Bari-BAT e ANCE Bari BAT, il progetto HYPERBUS, in collaborazione con Dfarm (Digital Transformation Factory), e con i patrocini di Regione Puglia e Regione Lombardia.

Si tratta di un inedito hackathon, una maratona di idee a bordo di un pullman di linea, che il 16 maggio partirà da Milano alla volta di Bari, facendo tappa a Gravina in Puglia. Una corsa lunga circa 9 ore e oltre 880 km a bordo dell’Hyperbus, dove i 20 giovani professionisti, con l’aiuto di mentor e facilitatori esperti, si cimenteranno con alcuni business case proposti  da Confindustria e Ance Bari BAT, tentando di elaborare soluzioni innovative per le aziende. Durante il viaggio saranno previste soste dove saliranno ospiti a sorpresa che animeranno lo spirito dei team e daranno un contributo al lavoro in corso.

Questi giovani professionisti lavoreranno per la creazione di progetti innovativi in diversi settori (retail, logistica, food/turismo, associazioni di categoria, trasporti), che saranno sottoposti, una volta giunti a Bari, il 17 maggio prossimo, al management delle aziende per individuare possibili soluzioni alle problematiche rappresentate.

“Nell’Hyperbus sono saliti giovani per conoscere più da vicino la realtà economica pugliese, approfondire le esigenze di natura professionale e apportare soluzioni in termini di know-how, di innovazione e di idee”, ha spiegato Nicola Tattoli, presidente e cofondatore dell’Ass. Pugliesi a Milano.

“Con questa iniziativa– dichiara il presidente di Confindustria Bari BAT Domenico de Bartolomeo – intendiamo investire nel talento dei giovani pugliesi che si sono affermati a Milano, facilitando il trasferimento del loro know how verso le aziende del nostro territorio che, così, avranno l’occasione di  sperimentare un nuovo approccio all’innovazione.”

“Al passo con i tempi, i costruttori edili valorizzano i giovani professionisti portatori di talenti e di innovazione, nell’auspicio che essi possano ibridarsi con le attività del nostro territorio” – commenta il presidente di Ance Bari e BAT Beppe Fragasso.

Al termine dell’evento, il pullman dell’innovazione ripartirà alla volta di Taranto, dove lo staff del BaLab dell’Università di Bari accoglierà la delegazione dell’Hyperbus presso l’Autorità Portuale, per un aperitivo dell’innovazione. Un’altra occasione importante di networking con il mondo della ricerca e dell’Università. In particolare con la rete di imprese A.R.T.S. di cui è capofila Mary D’Errico, Presidente di ISTES Srl. 

© Riproduzione riservata

Altro in Sviluppo e Lavoro

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

mondositiscommesse.it
Menu