9 Febbraio 2023 - Ore
Cronaca

Taranto, operaio colto da infarto e salvato dai colleghi al Marimuni. I sindacati: ‘Necessario un punto di primo soccorso’

I lavoratori rappresentati della sicurezza si sono autosospesi dall’incarico dopo l'episodio

Un operaio che lavorava nello stabilimento di Marimuni Buffoluto di Taranto, la direzione del Munizionamento navale, è stato colto da infarto e salvato dall’intervento dei suoi colleghi. Per questo motivo Funzione Pubblica Cgil, Cisl Fp e Uil Pubblica amministrazione chiedono l’istituzione di un primo soccorso retto da un medico. I lavoratori rappresentati della sicurezza si sono autosospesi dall’incarico. Le organizzazioni sindacali spiegano che il punto di primo soccorso è previsto sia dal ‘Testo unico in materia di salute e sicurezza’ che dal ‘Decreto del ministero della Salute’.
I sindacati chiedono “di fare piena luce su quanto accaduto in quella giornata e, a prescindere dalle responsabilità individuali per l’omissione di soccorso, che venga subito posta attenzione sull’organizzazione interna del servizio sanitario. A cominciare dal medico che lo Stato Maggiore della Marina Militare e l’Ispettorato generale della Sanità militare dovranno assegnare rivedendo l’assetto organizzativo interno”. 

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu