6 Febbraio 2023 - Ore
Politica

2014, l’anno della famiglia comincia dalla Puglia

Successo per le politiche sociali regionali

La Regione Puglia si conferma all’avanguardia nelle politiche sociali accogliendo a Bari la prossima Conferenza nazionale delle politiche per l’infanzia, annunciata dalla responsabile pugliese dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza Rosy Paparella nel corso della presentazione degli atti del convegno “La famiglia risorsa della società”, organizzata a Bari nel maggio scorso dalla Consulta regionale femminile. L’appuntamento sui problemi e sugli interventi a favore dei minori potrà rappresentare una delle nuove occasioni di confronto per la Consulta, un organismo di parità che punta ad aprirsi verso l’esterno e ad affrontare spunti di riflessione insieme alle associazioni e ad altri soggetti attivi nella società. Il 2014 sarà l’anno della famiglia, l’anno da cui far ripartire una politica attiva per le famiglie  messe in gravi difficoltà dalla crisi economica e dal disorientamento dei valori. Criticità e fragilità sono in aumento, toccano le famiglie e ancora più pesantemente i minori, in una fase storica che Rosy Paparella ha definito “inedita, nella quale gli anziani lavorano per i giovani e che sta rivelando l’incapacità degli adulti di consegnare ai bambini un futuro che sia una promessa e non una minaccia”. I problemi da affrontare sono tanti e crescono, non ultima l’emergenza educativa nei riguardi dei minori, ma la Regione non si tira indietro e si propone come fucina da cui far partire le idee, le soluzioni a questi problemi di interesse nazionale.

© Riproduzione riservata

Altro in Politica

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu