12 Aprile 2024 - Ore
Cronaca

Disagi e ritardi sui treni, i pendolari di Andria al sindaco Giorgino: ‘Viva con noi questo viaggio della speranza’

I cittadini hanno creato una petizione online per chiedere al primo cittadino di intervenire

Continuano i disagi per i pendolari andriesi e della provincia che viaggiano a bordo dei treni Ferrotramviaria. Il limite di 50km orari imposto da una circolare dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie rende impossibile rispettare gli orari di lavoro e le lezioni scolastiche. Per questo motivo è stata creata una petizione online in cui si chiede al sindaco di Andria, Nicola Giorgino, di intervenire per risolvere la situazione.
“Caro Sindaco – si legge nella lettera allegata alla petizione – tanti giorni sono trascorsi da quel maledetto 12 luglio. Una data che ha cambiato la nostra comunità e la nostra quotidianità. Una comunità ferita che si trova a dover affrontare anche i disagi che ne sono conseguiti. Ogni giorno ci troviamo a dover affrontare un “viaggio della speranza”, perché, ormai, il poter programmare la propria giornata è diventato solo un sogno e bisogna affidarsi al fato, sperando di arrivare in tempo per i nostri impegni. Spesso siamo costretti a delle vere e proprie sfide per conquistare quel posto tanto ambito e, nel caso in cui dovessimo perdere quella sfida, ci ritroveremmo con le porte chiuse in faccia e dover attendere il pullman previsto per la fascia oraria successiva”.

“Non le chiediamo qualcosa di impossibile – continua la lettera –  Le chiediamo solo di essere al nostro fianco, così come ha fatto il Sindaco di Ruvo. Ha il dovere politico e morale di farlo. Pertanto la invitiamo a vivere con noi quel viaggio della speranza per poter constatare con mano i disagi che quotidianamente stiamo vivendo per responsabilità non nostre e valutare, insieme, le azioni da intraprendere. Saremo al suo fianco in questa battaglia, se lei sarà al nostro».

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu