21 Luglio 2024 - Ore
Cronaca

Matteo Salvini a Bari: ‘Città a rischio, manteniamo bombe umane che preparano attentati’ (VIDEO)

Il leader della Lega visita il Cara di Palese e punge Decaro: 'Ama farsi i selfie con personaggi particolari, stia più attento'

“Ho ritenuto mio dovere essere a Bari per essere vicino ai cittadini che hanno scoperto che dal Cara è passato qualcuno che andava a filmare i centri commerciali e gli aeroporti. Penso che Bari meriti tranquillità, i cittadini non meritano di mantenere persone che vengono arrestati come potenziali terroristi”.

 

Con queste parole Matteo Salvini ha aperto la manifestazione organizzata questa mattina a Bari. Il leader della Lega Nord è arrivato in Puglia due giorni dopo l’operazione antiterrorismo che ha portato all’arresto di due presunti terroristi.

 

 “Bari è una città a rischio, stiamo mantenendo centinaia di bombe umane che preparano attentati – ha continuato Salvini – . Chi scappa realmente dalla guerra va accolto, ma siccome non sono più del 15% tutti gli altri vanno espulsi”.

 

Il leader della Lega, accolto da circa un centinaio di manifestanti, è arrivato in via Sparano dopo aver fatto visita al Cara di Palese. Salvini ha ripreso le condizioni dei migranti che vivono nel centro di accoglienza con un video in diretta su Facebook.

 

L’europarlamentare non ha risparmiato il primo cittadino di Bari Antonio Decaro, apparso in una foto con uno degli arrestati: “ Avete un sindaco che ama farsi i selfie con personaggi particolari, gli consiglierei di stare più attento”.

 

Durante il suo comizio Salvini ha attaccato il premier Matteo Renzi, criticando la legge Fornero: “Sarà la prima legge che andremo a cambiare, perché il nostro premier è troppo impegnato con le unioni gay. Sta bloccando il mondo del lavoro togliendo il futuro a milioni di italiani”.

 

Sui patti per il Mezzogiorno e sulla diatriba Renzi-Emiliano, il leghista ha risposto: “Non tifo per nessuno, sono problemi interni. Mi piacerebbe che alle parole si unissero i fatti. Voglio vedere come e in quanto tempo verranno spesi questi soldi”. 

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu