29 Gennaio 2023 - Ore
Stili e mode

Capelli, sani e belli

Impariamo a interpretarne i segnali

Per avere capelli sani, forti e lucenti è importante sapere di che tipo di cure hanno davvero bisogno ma non è sempre facile interpretare i loro “segnali “.
Scopriamo insieme alcune piccole curiosità e sfatiamo alcuni luoghi comuni.
1) LAVARE SPESSO I CAPELLI E’ DANNOSO ? Non è importante ” quanto “li lavate” ma “come”: potete lavare i capelli anche ogni due giorni, con acqua calda ma non bollente, ad una temperatura di circa 28 gradi. Non applicate mai lo shampoo direttamente sulla cute ma, invece, miscelate la giusta quantità in una ciotola, mescolate bene e poi versate l’emulsione in modo omogeneo su tutta la capigliatura. Frizionate dolcemente la testa con i polpastrelli e risciacquate abbondantemente con acqua tiepida finché i capelli risultino scorrevoli al tatto e poi applicate una crema restituiva istantanea senza risciacquo.
2) IL COLORE ROVINA I CAPELLI ? Indubbiamente il colore aggredisce i capelli, ma oggi le tinture sono tra i prodotti disponibili meglio studiati e possiamo continuare ad avere ampia fiducia nella loro sicurezza: alcune colorazioni contengono anche principi attivi che nutrono mentre colorano. Per donare nuova lucentezza al colore potrete usare trattamenti specifici rigeneranti, altamente protettivi e ricchi di vitamine del gruppo B, in particolare la B5. Un paio di volte alla settimana applicate una maschera nutriente e restitutiva: volume, morbidezza e lucentezza torneranno velocemente e la vostra tinta sarà sempre al top.
3) LA PIEGA CON IL PHON O LA PIASTRA SECCA I CAPELLI ? Sì ma solo se li “torturate”! Non abusate dei capelli usando il phon in modo intensivo: meglio evitare getti d’aria troppo caldi e forti o ravvicinati. Se usate la piastra lisciante, sceglietene una di ultima generazione: ideali quelle con tecnologia a ioni, che permettono di agire sui capelli senza rovinarli. In ogni caso, per una maggiore protezione, applicate abbondantemente uno spray protettivo: difende dal calore e, a capello asciutto, protegge dall’umidità, lasciando i capelli morbidi e lucenti.
4) CHE SPAZZOLA USARE ? Ecco alcuni tipi di spazzola per il ” fai da te “.
Classica: con denti pronunciati e distanziati, serve per districare i nodi e preparare i capelli all’asciugatura; può anche eliminare l’effetto elettrostatico dopo l’asciugatura.
Termica: è di materiale ceramico con fori che permettono all’aria calda del phon di circolare intorno alla spazzola stessa ed ai capelli, velocizzando i tempi di asciugatura.
Rotonda: ideale per l’asciugatura dei capelli corti o di media lunghezza.
Squadrata: ideale per l’asciugatura dei capelli molto lunghi.
5) CON CHE FREQUENZA TAGLIARE I CAPELLI ? Tagliare e spuntare i capelli con regolarità è importante per mantenere la loro salute complessiva. Teoricamente una spuntatina ogni 6 settimane è l’ideale: seguire questa routine vi aiuterà infatti a liberarvi delle doppie punte e dei capelli aridi e rovinati, contribuendo alla loro perfetta salute. 

AVVERTENZA: in caso di acclarate patologie della cute o dei capelli, o se avete semplici dubbi, consultate sempre un medico dermatologo prima di qualsiasi trattamento.

© Riproduzione riservata

Altro in Stili e mode

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

quote maggiorate
livetipsportal.com/it/pronostici-scommesse-sportive/
Menu