20 Luglio 2024 - Ore
Ambiente

Porto Cesareo, premio di 100 euro per i pescatori che salvano le tartarughe marine

Il riconoscimento è stato deciso considerando che l'attività di pesca con attrezzi da posta e palangari può causare la cattura accidentale delle tartarughe marine e che il pescatore, per salvare l'animale, è obbligato ad interrompere l'attività di pesca sino alla consegna della tartaruga alle autorità competenti

 L’Area marina protetta di Porto Cesareo, con un provvedimento del suo Consorzio di gestione, ha deciso di prevedere un premio di 100 euro per il pescatore (inteso il capobarca) che soccorrerà una tartaruga e consegnerà il rettile ancora in vita ai soccorritori. Nel bilancio è stanziata la somma annuale di 1.000 euro. Il riconoscimento è stato deciso considerando che l’attività di pesca con attrezzi da posta e palangari può causare la cattura accidentale delle tartarughe marine e che il pescatore, per salvare l’animale, è obbligato ad interrompere l’attività di pesca sino alla consegna della tartaruga alle autorità competenti.
    Da qui l’idea di introdurre la gratifica per consentire il salvataggio del maggior numero di tartarughe marine. “Lo speciale fondo di sostegno per i pescatori” – è detto in una nota dell’Area marina protetta – è un “fatto unico su tutto il territorio italiano”

© Riproduzione riservata

Altro in Ambiente

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu