15 Giugno 2024 - Ore
Cronaca

Porto Cesareo, lottizzazione abusiva e reati ambientali: il tribunale di Lecce assolve 49 imputati

La sentenza di primo grado ha dichiarato la prescrizione dei reati contestati agli altri 81 imputati, revocando il sequestro del residence 'Punta Grossa'

Il Tribunale di Lecce ha assolto 49 imputati e ha dichiarato la prescrizione dei reati contestati agli altri 81 imputati, revocando il sequestro del residence ‘Punta Grossa’ di Porto Cesareo, al termine del processo di primo grado per lottizzazione abusiva e reati ambientali contestati a 130 persone, tra proprietari e funzionari pubblici, relativi alla costruzione del resort. In particolare il giudice ha assolto “perché il fatto non sussiste” 46 soci di multiproprietà, l’allora dirigente regionale del settore Ecologia Luca Limongelli e i responsabili dell’assessorato all’Urbanistica della Regione, Luigi Ampolo e Giuseppe Lazazzera (per i funzionari della Regione anche l’accusa aveva chiesto l’assoluzione). Dichiarata la prescrizione dei reati contestati ad altri 75 proprietari di immobili. Il complesso residenziale era stato sequestrato nel 2011. L‘accusa riteneva che fossero stati lottizzati abusivamente terreni in aree protette con la realizzazione di un villaggio turistico del valore di oltre 50 milioni. (ANSA)

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu