3 Dicembre 2022 - Ore
Salute

Gioia del Colle, più servizi a misura di utente nel Presidio territoriale di assistenza

La ASL potenzia attività sanitarie e amministrative sotto la guida di una nuova direzione distrettuale

In piano di rinnovamento tecnologico, opere tecnico-strutturali e un programma per potenziare tutte le attività sanitarie e amministrative sotto la guida di una nuova direzione distrettuale. Sono le basi dalle quali proseguirà anche nel 2022 il nuovo corso del presidio territoriale di assistenza di Gioia del colle che è stato di recente al centro di un confronto fra direzione generale della ASL e amministrazione comunale. Obiettivo: garantire efficienza, appropriatezza e qualità di tutti servizi e migliorare i percorsi assistenziali sul territorio.

“Il PTA di Gioia del Colle è uno dei nove presidi territoriali di assistenza della ASL – commenta il dg Antonio Sanguedolce – e rappresenta un innovativo modello di cura con tutta una serie di servizi e funzioni che garantiscono un iter di continuità fra la sanità di prossimità e la assistenza ospedaliera, su cui la azienda sta concentrando risorse e investimenti in perfetta sintonia con le moderne direttive ministeriali”.

Il presidio territoriale di assistenza di Gioia rientra nel distretto socio sanitario 13 affidato di recente ad un nuovo direttore, il dottor Andrea Gigliobianco , con alle spalle una esperienza di direzione sanitaria aziendale in un’altra Asl pugliese.

“La pandemia ci ha insegnato che il territorio ha bisogno di essere arricchito – spiega il neo direttore del distretto – e la missione di un PTA è quella di garantire tutta una serie di attività che provengono dal bisogno di salute espresso dalla popolazione. La sfida sarà – aggiunge Gigliobianco – quella di potenziare ambulatori e attività chirurgica in un sistema di organizzazione in cui i professionisti possono anche spostarsi dall’ospedale al distretto”.

Nella struttura sono in fase di aggiudicazione le opere strutturali per soddisfare esigenze di fruibilità e funzionalità dei servizi, edili e strutturali; igienico-sanitarie, impiantistiche; e di sicurezza e prevenzione incendi. Si tratta in particolare di interventi all’impianto di climatizzazione al secondo e terzo piano, oltre alla sostituzione degli infissi.

Per il sindaco Giovanni Mastrangelo, “il PTA di Gioia ha una valenza strategica anche in considerazione del fatto che serve un ampio bacino di utenza con oltre 65mila abitanti. La rinnovata direzione del distretto – prosegue Mastrangelo -è occasione – insieme al piano della ASL – di rilancio del presidio sanitario territoriale, nell’ottica di un percorso di potenziamento delle attività che renderanno la struttura più attrattiva, competitiva e all’altezza delle aspettative dei cittadini”.

Sono attivi nel PTA 20 ambulatori, tra i quali l’Endoscopia diagnostica e operativa, fiore all’occhiello della offerta di servizi a Gioia del Colle, che può contare anche su un impianto di depurazione per acqua a grado sanitario unico in Puglia, una garanzia per la sicurezza del paziente poichè evita qualsiasi tipo di infezione causata dalla strumentazione.

L’insediamento della nuova direzione distrettuale e il completamento degli interventi strutturali fanno oggi da volano per la ripresa a pieno regime di tutte le attività. Il presidio territoriale di assistenza di Gioia del Colle continua quindi ad essere protagonista di un processo di sviluppo che lo ha reso un centro di riferimento per il territorio.






© Riproduzione riservata

Altro in Salute

Altri Articoli di

Menu