17 Giugno 2024 - Ore
Sviluppo

Mobilità green, le tendenze dei pugliesi

Il 18,5% dei pugliesi va a lavorare a piedi

Per capire allora quali solo le città in cui la mobilità urbana è più verde possiamo partire dai dati ISTAT  che mostrano il modo in cui studenti e lavoratori si muovono nelle regioni.Scopriamo così l’efficienza dei trasporti pubblici di Trento, la tendenza dei pugliesi ad andare a piedi, ma anche la scarsa fiducia dei siciliani nel proprio trasporto pubblico.In generale tre studenti su dieci vanno a piedi, mentre gli altri usano mezzi di trasporto. Un rapporto che aumenta ancora, nel caso dei lavoratori: solo l’11,5% di loro va a piediAndiamo per ordine e cominciamo con gli studenti: quanti vanno a scuola o all’università a piedi? In questo sono i pugliesi a essere i più “verdi”: nel 2012 lo ha fatto il 42,3% di loro. Gli studenti umbri invece tendono a comportarsi all’opposto, e solo il 16,4% va a scuola con le proprie gambe.Da notare, invece, Basilicata e Sardegna: entrambe nel 1994 – primo anno di rilevazione dei dati – si attestavano su valori piuttosto alti. Nell’arco di 18 anni, però, il numero di studenti che si muove e piedi è calato rispettivamente di 14,2 e 13,2 punti percentualePer chi lavora invece è tutta un’altra storia. Sono molti meno coloro che scelgono (o devono, loro malgrado) andare a lavoro a piedi. Le percentuali maggiori sono in Puglia e Campania (18,5 e 18,2%), mentre nelle Marche sono molti meno: appena uno su cinque. Il calo comunque è generalizzato: rispetto al 1994 sono davvero poche le regioni in cui aumenta chi va a piedi.

© Riproduzione riservata

Altro in Sviluppo

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu