9 Febbraio 2023 - Ore
Cultura e Spettacolo

Cinema, ecco il Bifest 2018: Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo presidenti di giuria, omaggi a Herzog e Ferreri

Presentata a Venezia la nuova edizione del festival che si svolgerà dal 21 al 28 aprile prossimi

“Entusiasmo, partecipazione, condivisione. Quando penso al Bif&st sono sempre tante e bellissime le immagini che mi tornano in mente. Rivedo le migliaia di giovani pronti a occupare ogni angolo di sale gremite. Il calore del pubblico in fila dalla mattina presto sino a tarda notte per assistere ai tanti eventi in programma. L’emozione di incrociare lo sguardo, le storie e i racconti di chi ha fatto grande il cinema. Potrete quindi cogliere da queste mie parole la gioia di annunciare la nuova edizione del Bif&st, evento tra i più attesi della programmazione culturale della Regione Puglia. Voglio ringraziare Felice Laudadio e il suo gruppo di lavoro, l’Apulia Film Commission e tutta l’organizzazione del festival. Il successo del Bifest è il successo di una straordinaria squadra, della quale il pubblico fa parte ed è protagonista” -così il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha commentato in un videomessaggio la prossima edizione del Bif&st- Bari International Film Festival in programma a Bari dal 21 al 28 aprile 2018.

 

La nona edizione del Bif&st è stata presentata a Venezia in occasione della 71° mostra internazionale di arte cinematografica nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Loredana Capone, Assessore regionale all’Industria Turistica e culturale, Margarethe von Trotta, presidente del Bif&st, Felice Laudadio, direttore e ideatore del Bif&st e Maurizio Sciarra, presidente della Fondazione Apulia Film Commission.

 

“Come ogni anno Bari si trasformerà in una città del cinema. Occuperemo ben 12 sale, la principale è il teatro Petruzzelli, trasformato in sala cinema di eccellenza, e poi le sale del Galleria, l’Ex palazzo delle poste per i laboratori, le sale per gli incontri.  Il Petruzzelli come sempre ospiterà non solo le anteprime internazionali della sera ma anche le lezioni di cinema del mattino. Lezioni di cinema che negli anni passati hanno fatto registrare il tutto esaurito. Ben 1500 persone che hanno riempito il Teatro e altrettante che ne rimanevano fuori. E questo per noi è motivo di successo e di orgoglio”- ha esordito il direttore Felice Laudadio.

 

Svelati i primi tre prestigiosi nomi di questa edizione del Bif&st. Saranno infatti i due magistrati-scrittori Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo i presidenti di giuria, rispettivamente per Panorama Internazionale e per l’ItaliaFilmFest-Opere prime e seconde in concorso. Il cineasta Marco Ferreri, invece, sarà il protagonista di una vasta retrospettiva- in collaborazione con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale- con la proiezione di film, film Tv, documentari. “Un cineasta anticonformista, che merita non solo la retrospettiva ma una diffusione dei suoi lavori che sia la più ampia possibile perché è davvero un regista e un uomo straordinario. E molti dei suoi collaboratori, attori e musicisti, saranno a Bari per testimoniare il lavoro svolto con Ferreri. Avremo quindi tantissime testimonianze”- ha commentato Felice Laudadio.

 

Formula vincente non si cambia e anche nella prossima edizione il Bif&st conferma le sezioni che hanno reso questo festival uno dei più importanti eventi cinematografici italiani grazie alla sua offerta di alto valore culturale. E quindi confermate le 8 Anteprime internazionali, film in anteprima assoluta in serata al Teatro Petruzzelli, Panorama Internazionale, concorso di 12 film provenienti da tutto il mondo, ItaliaFilmFest, con il consueto concorso dei migliori lungometraggi e delle Opere prime e seconde. Continua anche quest’anno l’appuntamento con le Lezioni di cinema mattutine al Petruzzelli con otto prestigiose personalità del cinema (registi, attori e attrici sia italiani sia stranieri) insignite poi del Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence, i Focus su…i vincitori dei premi dell’ItaliaFilmFest, le conferenze stampa al Circolo Barion, gli incontri in Libreria Feltrinelli, i laboratori dedicati quest’anno uno agli attori e l’altro alla critica cinematografica.

 

Sull’onda della estremamente positiva esperienza svoltasi nel 2017 con il ciclo “Cinema & Scienza” patrocinato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), il Bif&st 2018 ha in preparazione una rassegna di sette film documentari diretti dal grande regista tedesco Werner Herzog, al termine di ciascuno dei quali un insigne scienziato italiano commenterà per e con il pubblico le immagini passate sullo schermo.

 

Anche per l’assessora regionale all’industria turistica e culturale Loredana Capone il Bif&st è motivo di grande orgoglio per la programmazione regionale.  “I numeri del Bif&st, comunicati con giusto orgoglio dal direttore artistico Felice Laudadio, confermano il Festival come il momento in cui il cinema in Puglia si fa partecipazione popolare, rito collettivo, sogno condiviso. Il Bif&st, con le sue rassegne, i suoi ospiti, i focus, i laboratori, le lezioni di cinema, i partner, gli sponsor, contribuisce in maniera determinante alla costruzione di quella Puglia del Cinema universalmente riconosciuta. La consapevolezza di essere una delle regioni più cinematografiche d’Italia e, dunque, d’Europa, passa anche attraverso questo momento di cinema vissuto. Una grande festa con al centro i film e il pubblico e la felice sensazione, che si rinnova ogni anno, di quanto il cinema, con le sue storie, la sua allegria, le lacrime, le illusioni, sia un tutt’uno con la vita.”

 

 

Ma Felice Laudadio non si ferma qui e annuncia il fil rouge dell’edizione 2019 e che coinciderà con il decennale del Bif&st. “Bari ha avuto il privilegio di avere Nino Rota come direttore del conservatorio per ben 27 anni e noi gli dedicheremo il decennale con una grande iniziativa che si svilupperà in tutto il territorio pugliese, insieme ai conservatori di Bari e Monopoli. Organizzeremo musica, un momento di grande festa sull’onda dei celeberrimi motivi di Rota e speriamo di avere un grande direttore di orchestra, che con Rota si è formato, Riccardo Muti. Ci auguriamo di avere una serata di musica dell’orchestra del Petruzzelli diretta da Muti”- ha concluso il direttore.

 

Il Bif&st, posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è promosso dalla Regione Puglia, dall’Assessorato regionale all’Industria Turistica e Culturale, con la collaborazione del Comune di Bari. È prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission, con il sostegno di SIAE, Confindustria Bari e BAT, ANCE Bari e BAT, Gruppo Menelao e Gruppo Marino Automobili.

© Riproduzione riservata

Altro in Cultura e Spettacolo

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu