20 Giugno 2024 - Ore
Cronaca

Salvatore Girone presto in Italia. Michele Emiliano: ‘Gesto di grande civiltà’. Decaro: ‘Lo aspetto nella nostra Torre a Mare’

Il governo italiano dovrà accordarsi con l'India per stabilire le condizioni del ritorno in patria

Il presidente della Regione, Michele Emiliano, ha commentato l’imminente rientro in Italia del marò Salvatore Girone dopo la decisione del Tribunale dell’Aja: “In questo momento tutta la Puglia gioisce per una notizia straordinaria che è quella del ritorno a casa di Salvatore Girone. La Puglia non ha smesso mai di seguire la sua vicenda, la sua famiglia. Ho appena ricevuto la telefonata della moglie che mi ha comunicato questa incredibile e bellissima notizia. Certo la battaglia giudiziaria continua, è in corso l’arbitrato internazionale, ma è stato un gesto di grande intelligenza e di grande civiltà quello delle autorità indiane di consentire a Salvatore Girone di tornare in patria durante questo periodo in cui si svolgerà il giudizio arbitrale. Credo che questo sia un momento di straordinaria commozione per tutti noi anche perché Salvatore Girone stava facendo solo il suo dovere su ordine del nostro Paese e su una nave che aveva bisogno di protezione e in questo momento è evidente che la Repubblica ha finalmente ottenuto il risultato di riportarlo a casa. Voglio quindi ringraziare tutti coloro che si sono prodigati perché questo potesse avvenire”.

Anche il sindaco di Bari ha commentato la notizia: “Oggi per me e per la città di Bari è una giornata speciale. Salvatore Girone potrà tornare a casa e attendere con la sua famiglia, in Italia, l’evolversi dell’arbitrato internazionale. Ringrazio il Governo  per il grande lavoro svolto in questi mesi per risolvere l’annosa controversia internazionale che ha tenuto lontani dall’Italia e dalle proprie famiglie i due sottoufficiali della Marina italiana. Non vedo l’ora di riabbracciare Salvatore di ritorno a Bari, magari sul lungomare di Torre a Mare, che credo sia una delle cose, dopo la sua famiglia, che gli è mancata di più”.

© Riproduzione riservata

Altro in Cronaca

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu