21 Maggio 2024 - Ore
Politica

Il Nuovo centrodestra: “Accordo sui Municipi oppure andiamo da soli”.

Centrodestra barese sempre in fibrillazione in vista del voto del 25 maggio. Il capogruppo di Ncd Ranieri: "Basta con certe logiche"

Ultimatum sulle candidature ai Municipi. Caduto nel vuoto quest’ultimo, il Nuovo Centrodestra correrà da solo alle prossime Amministrative a Bari.
Nuovo giorno, nuove frizioni nella coalizione che dovrà sostenere Domenico Di Paola.
E’ il capogruppo del Ncd in consiglio comunale Romeo Ranieri, uomo vicino al segretario pugliese del partito, il senatore Massimo Cassano, a far sentire la propria voce. E non è una dichiarazione flebile ma l’ennesimo tuono che arriva dal partito di Alfano.
Il principale destinatario dell’ultimatum del Nuovo Centrodestra è Forza Italia.
“Ai nostri alleati abbiamo offerto fin da subito la possibilità di partecipare ad un laboratorio politico che chiudendo con le logiche-illogiche finora seguite, o meglio imposte da altre province della Puglia, avrebbe portato dopo dieci anni di sconfitte a giocare da protagonisti questa partita elettorale per la “riconquista” del Comune capoluogo di regione”, dice Ranieri parlando al termine di una consultazione nel partito a Bari.
“Finora – prosegue il capogruppo di Ncd – abbiamo trovato solo porte chiuse: no alle primarie, no al vicesindaco, no alla presidenza del consiglio, no ai due Municipi”.
Dunque spetta a Forza Italia (che nella coalizione fa la voce grossa in termini numerici) sciogliere una situazione ingarbugliata dai primi giorni. A meno che, come dicono i soliti ben informati, non sia proprio Forza Italia a giocare ad escludere la scuderia di Massimo Cassano.
La proposta di FI, infatti, di suggerire Filippo Melchiorre quale vicesindaco in caso di successo del centrodestra nelle urne, avrebbe indispettito non poco il partito di Alfano.
Il Nuovo Centrodestra, ormai a disagio con Forza Italia, si vedrebbe costretto a scendere in campo autonomamente, trovando magari il sostegno di formazioni come quella di Realtà Italia di Giacomo Olivieri che per molti non è ancora del tutto incollata alla compagine di centrosinistra e al candidato sindaco Antonio Decaro.
Un tentativo di mediazione per tenere tutti uniti nel centrodestra lo ha fatto Domenico Di Paola. L’ex amministratore unico di Aeroporti di Puglia, individuato quale candidato sindaco nei giorni scorsi ha provato a sbrogliare la matassa specie sulle presidenze dei Municipi da ripartire nell’alleanza in caso di successo ma, dati i proclami dell’ultim’ora, appare sempre più difficile che il centrodestra possa presentarsi compatto al vaglio degli elettori baresi.

© Riproduzione riservata

Altro in Politica

Ultimi correlati per tag

Altri Articoli di

Menu